Share
Pomodori, Piazzolla: «Il nostro oro rosso, buona raccolta»

Pomodori, Piazzolla: «Il nostro oro rosso, buona raccolta»

Trinitapoli spicca nella produzione, appello alla legalità

«L’oro rosso della Bat». Per il dirigente provinciale dei Conservatori e Riformisti, Lorenzo Piazzolla, i pomodori sono una risorsa per la Puglia intera definita: «La regione degli ori colorati: il bianco del sale, il giallo del grano, il verde dell’olio e, ovviamente, il rosso dei pomodori». Anche la sesta provincia si difende bene nella produzione grazie soprattutto ai terreni di Trinitapoli.

«Secondo i dati la provincia di Barletta-Andria-Trani – continua Piazzolla – non eccelle in questo settore, però con le coltivazioni di Trinitapoli, Barletta e Andria riesce a dire la sua sul mercato. Anche quest’anno le criticità per i produttori non mancano (insetti, batteriosi, virosi), ma i nostri agricoltori con vera passione e convinzione stanno garantendo un ottimo prodotto sia nella qualità che nella quantità. Le condizioni meteorologiche stanno dando il loro contributo purtroppo in negativo. Le piogge frequenti non sono un toccasana per i pomodori, anche se mi aspetto comunque un’ottima raccolta. Spero che i raccolti vengano venduti secondo un giusto prezzo, in modo da garantire un degno guadagno ai produttori. Mi auguro che la mano oscura della speculazione, presente anche in questa annata, non faccia danni. Invito le Forze dell’ordine e l’Asl ad attivarsi per combattere il caporalato – sfruttamento della manodopera che lavora abusivamente a prezzi stracciati e senza versamento dei contributi – e ogni altra forma di sfruttamento dei dipendenti. Alle maestranze devono essere garantiti sempre: giusti orari di lavoro, misure di sicurezza, contratti come previsti dalla leggere che regola il settore e una paga adeguata. Buon inizio di raccolta a tutti».

Lascia un Commento