TARI 2016, agevolazioni per mille famiglie in più

TARI 2016, agevolazioni per mille famiglie in più

Tutte le informazioni riguardanti la tassa sui rifiuti

Sono in fase di recapito nr. 38.811 avvisi relativi al pagamento della Tassa sui rifiuti (TARI) 2016 il cui versamento è frazionato in 4 rate con scadenza 16/10/2016 – 16/12/2016 – 16/02/2017 – 16/04/2017.

Con la deliberazione n. 24 del 30/04/2016, il Consiglio Comunale ha approvato importanti modifiche al Regolamento per l’applicazione della TARI confermate con la delibera di approvazione delle tariffe n. 27 del 30/04/2016.

In particolare sono state approvate agevolazioni, per la sola quota variabile su cui più direttamente può agire il Comune, in favore dei nuclei familiari che si trovano in condizioni economico – sociali disagiate.

Tra le novità si segnala:
• la TARI dovuta per l’abitazione e le relative pertinenze è ridotta, per la sola quota variabile, nella misura di cui al seguente prospetto, tenuto conto della capacità contributiva della famiglia attraverso l’applicazione dell’ISEE:

SCAGLIONI ISEE espressi in EURO
% massima di riduzione della quota variabile del tributo

da 0 a 2.000
70

da 2.001 a 3.000
65

da 3.001 a 4.000
60

da 4.001 a 5.000
55

da 5.001 a 6.000
50

da 6.001 a 7.000
45

da 7.001 a 8.000
40

da 8.001 a 9.000
35

da 9.001 a 10.000
30

da 10.001 a 11.000
25

da 11.001 a 12.000
20

È confermata, altresì, sempre per la sola quota variabile (art.43 comma 2 del Regolamento IUC), la riduzione del 70% della quota variabile per le abitazioni e relative pertinenze a condizione che il nucleo familiare si trovi nella seguente e combinata situazione sociale ed economico patrimoniale:

• del nucleo familiare facciano parte persone, non ricoverate in istituto con retta parzialmente o totalmente a carico di ente pubblico, portatrici di handicap ai sensi della legge 5 febbraio 1992, n.104, ovvero invalidi civili ai sensi degli artt.12 e 13 della legge 30 marzo 1971, n.118 e ss.mm.ii., con percentuale pari o superiore al 74%.
• l’ISEE del nucleo familiare risulti non superiore € 12.000,00.

IMPORTANTE
Il Servizio Tributi, allo scopo di fornire un servizio sempre più efficiente al cittadino e di limitare al massimo l’affluenza allo sportello, ha posto in essere tutte le azioni necessarie per applicare d’ufficio le agevolazioni previste.
I dati relativi all’ISEE sono stati richiesti direttamente all’INPS prima dell’invio degli avvisi di pagamento che, dunque, verranno recapitati già al netto della riduzione.

Tale attività, frutto dell’azione innovativa posta in essere, ha consentito di applicare le dette agevolazioni direttamente e senza che il contribuente debba presentare alcuna istanza.
In particolare l’agevolazione per famiglie con invalidi ed ISEE inferiore ad € 12.000,00 è stata applicata automaticamente a n. 917 nuclei familiari rispetto ai 698 del 2015.

L’agevolazione prevista per scaglioni di ISEE è stata invece applicata automaticamente a 4687 nuclei familiari rispetto ai 3979 del 2015.

Il totale dei nuclei familiari agevolati d’ufficio è pertanto di complessivi 5604 rispetto ai 4677 del 2015.

Si evidenzia che poiché i dati ISEE ricevuti dall’INPS sono quelli inoltrati fino al 31/08/2016, i contribuenti ai quali, pur avendo diritto, non è stata applicata l’agevolazione perché hanno inoltrato l’ISEE oltre il 31/08/2016, potranno comunque avanzare richiesta entro e non oltre il 16/12/2016 presentando l’apposita modulistica predisposta dall’Ufficio Tributi e liberamente prelevabile dal sito istituzionale del Comune di Barletta al seguente link:

http://www.comune.barletta.bt.it/retecivica/servizio_tributi/2016_iuc/TARI_mod_agevolazioni_utdom.pdf

Al fine di garantire un efficiente livello del servizio evitando disagi agli utenti allo sportello dell’Ufficio, in via Vanvitelli 1, i cittadini che dovessero riscontrare anomalie o errori nell’avviso di pagamento, potranno chiedere chiarimenti e/o rettifiche tramite posta elettronica inviando una e-mail all’indirizzo PEC tributi@cert.comune.barletta.bt.it.

Il Servizio Tributi, verificate le richieste dei contribuenti, provvederà a rispondere alla e-mail e ad inviare eventuali provvedimenti di rettifica, assicurando tempi rapidi di risoluzione.
Inoltre, in via del tutto sperimentale, per i contribuenti di cui si è in possesso dell’indirizzo di posta elettronica, l’ufficio, in aggiunta all’invio dell’avviso di pagamento in formato cartaceo, procederà all’invio anche tramite mail.

Resta fermo che il cittadino possa interloquire direttamente con il personale del servizio tributi, recandosi presso gli sportelli dell’Ufficio nei seguenti orari:
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30
martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 17.30.

Numeri utili: Fax: 0883 – 578686 Tel. 0883 – 578673 – 578682 – 578676- 578684 –578690 –578672. Al fine di assicurare il servizio, si invita a telefonare solo per reali esigenze informative e preferibilmente dalle 12.30 alle 13.30 (al di fuori, cioè, dell’orario di ricevimento del pubblico).