Caso di meningite di tipo non infettivo al “Dimiccoli” di Barletta

Primo caso del 2017 in Puglia, “nessun pericolo di contagio”

Primo caso di meningite virale di tipo non infettivo nel 2017 in Puglia. E’ stato riscontrato a Barletta in un uomo di 43 anni di nazionalità senegalese, residente da anni in città: l’uomo ha raggiunto nella mattinata di martedì 3 gennaio il pronto soccorso dell’ospedale “Dimiccoli” con sintomi influenzali quali febbre, mal di testa e stato confusionale. Le sue condizioni hanno però spinto l’equipe medica a effettuare ulteriori approfondimenti, individuando così una sospetta meningite di tipo non infettivo. L’uomo presentava un quadro clinico già minato da immunodepressione e una micosi in atto: le difese immunitarie molto basse in questi casi possono agevolare l’infiammazione delle meningi, membrane che rivestono il sistema nervoso centrale. Il 43enne è attualmente ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo. Ora è curato con antibiotici, ma sarà sottoposto ad altri esami che possano permettere l’individuazione del microrganismo che ha favorito la meningite virale di tipo non infettivo. Dalla Asl Bt tengono a sottolineare che non c’è nessun pericolo di contagio per la comunità e non sussiste alcun elemento di preoccupazione. Una certezza in linea con il ministero della Salute e gli epidemiologi: in Italia non vi è al momento alcuna epidemia da meningite.