Orvieto Fotografia 2017: i premiati della Serata di Gala

Orvieto Fotografia 2017: i premiati della Serata di Gala

Roberto Colacioppo MasterQip 2017

La tradizione rappresentata da un evento ormai “cult” per Orvieto e la sua cultura, l’innovazione che ormai da ormai 13 anni vince la sfida con il suo passato e diventa ingrediente irrinunciabile per rendere unico un weekend di incontri, premiazioni e confronti. Una delle tappe più pregiate di Orvieto Fotografia ha visto la Sala dei ‘400 di Piazza del Popolo ospitare la Serata di Gala dell’edizione 2017: l’emozione ha avvolto uno dei simboli della “Rupe”. A fare gli onori di casa il sindaco Giuseppe Germani, l’assessore comunale alla cultura Alessandra Cannistrà e la consigliera comunale-e presidente regionale Fiof-Roberta Cotigni. “La bellezza ci salverà” è il mantra che ha caratterizzato la serata, che si è fregiata della presenza di Irina Chmyrieva  e Masha Goldman, rispettivamente Art Director e Manager di Photovisa Russia, in rappresentanza degli autori russi con i quali il Fiof ha recentemente siglato accordi di interscambio culturale e commerciale, omaggiato anche dalla proiezione del “Tribute to Photovisa”.  La componente del mondo dell’artigianato è stata impersonata da Maurizio Besana, presidente nazionale di Confartigianato Fotografi, e Andrea Nannini, presidente nazionale CNA.  Ma Orvieto Fotografia 2017 “It’s Time” ha rappresentato il coinvolgimento a 360 gradi dell’intera comunità: “Un’operazione promossa a pieni voti”, come hanno assicurato Massimo Peralli, del comitato OrvietoCentro, e Rita Custodi, presidente dell’associazione Panathlon, a tessere l’elogio di due proficui partenariati.

Sinergia è la parola d’ordine della 13esima edizione di Orvieto Fotografia: dibattiti, workshop, proiezioni, letture portfolio, mostre fotografiche, istallazioni, percorsi espositivi ed installazioni nelle strade e nelle piazze cittadine, flash mob, competitions – FIIPA2017, ed ospiti tra i più noti nel mondo della fotografia e del movie hanno incarnato le pietre miliari di tre giorni densi di appuntamenti da non perdere. A impreziosire la serata anche una rappresentanza della Scuola Romana di Fotografia (Giovanni Bufalini, Dario Niglio, Sara Sergi, Maddalena Crovella, Roberto Cera, Elisa Romani) e di Album Epoca (main partner Fiipa 2017), nella persona di Maurizio Morini, con il nuovo Business Model “Live Life Profitably”. Ben 13 le sezioni rappresentate, per le quali sono stati assegnati i premi per le categorie Amatori e Professionisti: Architettura, Fineart, Food, Wedding, Fashion & Beauty, Nature & Landscape, Nudes & Naked, Reportage, Research, Portrait, Sport, Story e Street. Tra gli Amatori, premiati da Antonio Gibotta, secondo nella categoria “People” del World Press Photo 2017i vincitori sono stati Salvatore De Rosa (Architettura), Fabio Giachetti (FineArt), Mario Vitolo (Food), Francesca Colacioppo (Wedding), Fabrizio Micheli (Fashion & Beauty), Antonio Pintus (Nature & Landscape), Fabrizio Micheli (Nudes & Naked),  Salvatore De Rosa (Reportage),  Fabio Batocchi (Research), Manuela Gennburg (Portrait), Francesco Ciccotti (Sport), Liliana Ranalletta (Story) e Nicola Tanzini (Street).

Tra i Professionisti, premiati da Roberto Colacioppo, Giudice Fiipa 2017, sono stati proclamati vincitori nelle rispettive sezioni Angiolo Manetti (Architettura), Aristeidis Apostolopoulos (FineArt), Luca Vitello (Food), Antonio Pistillo (Commercial), Michele Abriola (Wedding), Alessandro Colle (Fashion & Beauty), Valentina Galvagno (Nature & Landscape), Livio Moiana (Nudes & Naked), Gianpiero Di Molfetta (Reportage),  Aristeidis Apostolopoulos (Research), Anne Del Socorro (Portrait), Cristina Corti (Sport), Antonio Gibotta (Story) e Giuseppe Riccardi (Street).  Anche gli studenti, arrivati da Orvieto e dintorni ma anche dalla Puglia (Barletta e Altamura) hanno visto riconosciuto il proprio talento: Gabriele Cantarella è stato premiato con un voucher da 200 euro dell’azienda Photosì, mentre tra gli appassionati Liliana Ranalletta è stata omaggiata del premio di 300 euro. Il presidente nazionale FIOF Ruggiero Dibenedetto  e il celebre fotografo di nudo Andreas Bitesnich hanno  consegnato invece l’attestato della categoria “Professionisti” a Livio Moiana, premiato con un assegno del valore di 2000 euro. Il riconoscimento FIOF International è andato invece a Vincenzo Tessarin per aver rappresentato la fotografia italiana alla World Cup in Giappone. Atmosfera internazionale, quella dell’Orvieto Fotografia 2017, confermata anche dall’ampio respiro dei video realizzati dai quattro “ambasciatori della Fotografia italiana in Russia” Antonio Gibotta, Diego Pizi, Damiano Lamonaca e Roberto Colacioppo.

Piatto forte della serata sono stati i vincitori Assoluti: Hermes Mangialardo, autore del videomapping “Tempofluido”, ha conquistato la vetta nella categoria Video Contest con proiezione, mentre Enrico Lamonaca ha fatto “doppietta”, risultando vincitore nelle categorie Video Art e Advertising. Nel Reportage ha trionfato Antonio Gibotta, assoluto protagonista del weekend, mentre Daniele Donati è risultato primo nella categoria Wedding.  Luigi Grieco, Presidente di giuria sessione QIP 2017, ha consegnato gli attestati  QIP  ad Alessandro Colle (Matrimonio), Giuseppe Gargano (Matrimonio), Maz Mazshru (Matrimonio), Marco Perulli (Commerciale) e Rosario Ascione (Nudo artistico). La qualifica di MasterQIP 2017 e un voucher da 500 euro offerto da Fotocine sono andati a Roberto Colacioppo, premiato dalla giuria composta da Sandro Jovine (presidente), Andreas Bitesnich, katharina Jung, Masha Goldman, Attilio Pavin e Francesco Mosca. Tanti riconoscimenti, un’unica convinzione, acclarata anche dall’amministrazione di Orvieto: è già in moto la macchina organizzativa dell’Orvieto Fotografia 2018.