Timac: «Nessun danno dalla tracimazione di acqua, si cerchi chi inquina davvero Barletta»

Timac: «Nessun danno dalla tracimazione di acqua, si cerchi chi inquina davvero Barletta»

La nota a firma di Andrea Camaiora, responsabilie relazioni esterne dell’azienda

«Nelle scorse ore, in occasione di una pioggia breve ma violenta, acqua piovana è tracimata dal muro di Timac e si è riversata su via Misericordia. Il fenomeno, proprio perché improvviso e di breve durata, non ha causato particolari disagi ed è stato determinato dal fatto che, in ottemperanza alle indicazioni degli enti locali, come più volte segnalato da Timac, la perfetta e costosa impermeabilizzazione dei terreni ha favorito lo scivolamento di acqua di pioggia su via Misericordia.

Piuttosto che, come al solito, è il caso di dirlo, parlare di acqua fresca, sarebbe forse il caso di impegnarsi tutti insieme per chiedere l’individuazione del reale inquinatore di Barletta. Sono 450 giorni tondi tondi che è stato pubblicato lo studio CNR-Arpa e non è ammissibile continuare a perdere tempo». E’ quanto afferma in una nota Andrea Camaiora, responsabile delle relazioni esterne di Timac Agro Italia.