Crollo di via Canosa, 58esimo anniversario nel segno del ricordo

Crollo di via Canosa, 58esimo anniversario nel segno del ricordo

Domani e sabato le celebrazioni di una tragedia che provocò 58 vittime

Cinquantotto furono le vittime. Cinquantotto sono gli anni trascorsi da quella tragedia. Il Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia, proseguendo nella sua ininterrotta attività storico-scientifica e giornalistica avviata dal 2008 quale Organizzazione operante nei beni culturali, in stretto coordinamento con il Gruppo di lavoro Via Canosa Barletta 1959-2009 composto dalle Famiglie delle Vittime, ha in programma per il 58° anniversario del tragico crollo di Via Canosa (16 settembre 1959) una serie di attività storico-culturali e commemorative, articolate come segue:

VENERDI’ 15 SETTEMBRE 2017

ORE 18,30

–       Deposizione di corona d’alloro alla targa stradale “Via 16 settembre 1959”

–       Conferenza pubblica sul luogo della sciagura

(marciapiedi via Fracanzano angolo via Canosa) con relazioni a tema (ing. Francesco Carpagnano, Ordine degli Ingegneri, e Michele Grimaldi, Archivio di Stato) e proiezione del video-documentario (service a cura di New System) con intervista ai testimoni oculari. Sono stati invitati S.E. Prefetto dott.ssa Clara Minerva, il Sindaco di Barletta Pasquale Cascella, il Presidente della Provincia Barletta-Andria-Trani avv. Nicola Giorgino, il consigliere regionale dott. Ruggiero Mennea quale Responsabile regionale della Protezione Civile, il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, la Giunta Comunale di Barletta e tutti i Consiglieri comunali di Barletta unitamente alla Presidente avv. Carmela Peschechera.

SABATO 16 SETTEMBRE 2017

ORE 10

Con le comunità scolastiche degli istituti presenti in zona (Scuola primaria Giovanni Paolo II e SMS Baldacchini) deposizione di corona d’alloro alla stele commemorativa recante i nomi delle 58 vittime innocenti della malaedilizia, sita in via dei Pini.

ORE 19

Funzione religiosa di suffragio officiata nella Chiesa dei Cappuccini in viale Marconi.