Niente servizio mensa a scuola, torna la protesta a Palazzo di Città

Un nulla difatto per i dipendenti della “Cascina” e di “Solidarietà e lavoro”

L’anno scolastico è ripartito, il servizio mensa ancora no. A distanza di poco più di una settimana dall’ultima mobilitazione, tornano a protestare i dipendenti  della “Cascina Global Service” e della “Cooperativa solidarietà e lavoro”, le ditte ai quali è stato affidato l’appalto per la ristorazione scolastica. Lo hanno fatto con un nuovo sit-in organizzato, assieme alla Filcams Cgil, davanti alla sede del Comune di Barletta.

La campanella in aula è già suonata da un pezzo, ma ai bambini che sono tornati a frequentare a tempo pieno gli istituti primari e dell’infanzia della città, non è stata ancora garantita la mensa scolastica. E i ritardi con cui il Comune sta procedendo all’affidamento del servizio mensa cominciano ad essere non più tollerabili. Anche l’ultimo incontro con i dirigenti comunali si è concluso, per lo più, con un nulla di fatto, non essendoci ancora date e tempi certi per il riavvio del servizio.