«Servizio di mensa scolastica, il primo pasto a Natale?»

«Servizio di mensa scolastica, il primo pasto a Natale?»

La nota polemica di Dario Damiani, capogruppo Forza Italia Barletta

«Una proposta di aggiudicazione dell’appalto per il servizio di ristorazione nelle scuole cittadine datata 26 settembre; 30 giorni il tempo medio per la consegna del servizio alla ditta aggiudicataria, poi la fase di verifica dei requisiti in capo all’azienda selezionata e infine l’adozione della determinazione dirigenziale». E’ la presa di posizione di Dario Damiani, capogruppo di Forza Italia Barletta. «Conti alla mano, forse il primo pasto che verrà servito nelle scuole di Barletta sarà il panettone a dicembre, o quasi. Ancora una volta la nostra amministrazione brilla per tempismo mancato, come se ignorasse che l’inizio dell’anno scolastico è fissato intorno alla prima decade di settembre. Non un imprevisto, dunque, a cui far fronte all’improvviso, ma un adempimento ampiamente programmabile».

«Anche stavolta siamo alle solite -aggiunge Damiani- con una situazione che fa giustamente battere i pugni sul tavolo sia alle famiglie degli alunni, dopo un mese di scuola ancora privi del servizio mensa, sia ai lavoratori del settore ristorazione, ben 55 persone sospese nel limbo dell’incertezza in merito al proprio contratto. Stessi ritardi anche negli anni passati, per cui l’alibi dell’eccezionalità del caso davvero non regge più: i ritardi cronici della burocrazia cittadina sono la regola, non l’eccezione. Anche in settori che coinvolgono migliaia di famiglie in città, costrette a subire un notevole disagio dall’assenza del servizio che si protrarrà fino a una data al momento ignota. Mi corre quindi l’obbligo, come amministratore ma prima di tutto genitore, di sollecitare l’adozione in tempi rapidissimi di tutti i provvedimenti necessari a completare l’iter, per porre rimedio a questo ingiustificabile ritardo.