Il Direttivo PD su coalizione futura e dimensionamento scolastico

Il Direttivo PD su coalizione futura e dimensionamento scolastico

Defazio: «Basi per costruire le alleanze di domani»

Si è riunito ieri il direttivo del Partito Democratico di Barletta per comunicazioni del segretario. All’ordine del giorno le relazioni sulle consultazioni politiche intercorse con il Partito Socialista. Il Segretario ha avvertito l’esigenza di incontri periodici per favorire la collaborazione e rilanciare l’iniziativa comune, avviando così quel percorso prefigurato nel discorso di insediamento congressuale. Nicola Defazio ha dichiarato: «Ritengo proficui questi colloqui volti al conseguimento degli obiettivi di fine mandato amministrativo. Miriamo al raggiungimento dei risultati maggiormente attesi dai cittadini. Ponendo le basi per una collaborazione che guardi anche alla coalizione di domani». Ribadita così la necessità di un nuovo percorso che porti alla costruzione della futura coalizione di centrosinistra e all’elaborazione di un programma condiviso. Il segretario ha poi comunicato che sono in corso nuovi incontri con altre forze politiche. Uno di questi, di carattere interlocutorio, ha visto per protagonista il consigliere comunale Gennaro Calabrese. Il Segretario ha aggiunto: «Il PD si fa carico di manifestare attenzione anche a tutti coloro che sono stati parte integrante della coalizione di centrosinistra nel 2013. Indispensabile iniziare a discutere su come poter ripartire insieme, per un percorso che ci veda protagonisti del futuro della Città».

Altro tema della discussione è stato il piano di dimensionamento scolastico sul quale il Partito Democratico ha ritenuto di doversi esprimere, per dare l’indirizzo politico ai suoi rappresentanti in amministrazione sullo specifico provvedimento. Al fine di scongiurare la perdita dell’autonomia di alcuni istituti scolastici vicini alla soglia minima di iscritti e preservare così l’autonomia. Tema, questo, delicato che interessa soprattutto quelle scuole non ricomprese negli istituti comprensivi. Le stesse sono spesso l’unico presidio delle istituzioni pubbliche in alcune zone periferiche della città. La ferma volontà del PD è quella di evitare qualsiasi eventuale chiusura di scuola e di presidi scolastici ritenendo lo stesso un obiettivo prioritario a beneficio della città.