Giunta comunale, approvato il Piano di Dimensionamento scolastico 2018/2019

Giunta comunale, approvato il Piano di Dimensionamento scolastico 2018/2019

Siglata la Convenzione per il recupero del corpo principale della ex distilleria

La Giunta comunale di Barletta nella giornata di ieri ha esaminato e approvato le seguenti delibere:

Convenzione per il recupero funzionale del corpo principale della ex distilleria

La Giunta, a seguito dell’ammissione a finanziamento del progetto per il “Recupero funzionale del corpo centrale della ex distilleria” (importo di €2.000.000), ha approvato  la bozza di convenzione proposta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri relativa agli interventi inseriti nel Piano nazionale per la riqualificazione delle aree degradate. Il progetto riguarda il recupero edilizio e la riqualificazione urbanistica del corpo centrale del fabbricato dell’ex Distilleria, tutelato dalla Sovrintendenza regionale come archeologia industriale, al fine di destinarlo ad uso sociale e culturale. E’ prevista la creazione dell’Agorà per eventi culturali, mostre, rappresentazioni teatrali e cinematografiche, corsi formativi, convegni, meeting e riunioni, partecipazione e inclusione dei cittadini, e dell’Hub dei servizi sociali, con lo Sportello di Segretariato sociale e il Centro di ascolto per le famiglie.

Piano di Dimensionamento scolastico 2018/2019

La Giunta ha approvato il Piano di Dimensionamento delle Scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado della Città di Barletta, per l’anno scolastico 2018/2019. E’ stato considerato opportuno chiedere il mantenimento dell’autonomia scolastica della scuola Renato Moro, attualmente in reggenza, per verificare le prospettate potenzialità di incremento dell’utenza scolastica a seguito dell’espansione urbanistica del quartiere. La Giunta ha autorizzato, inoltre, l’istituzione di un plesso di scuola dell’infanzia costituito da due sezioni a tempo ridotto presso la sede centrale di via Zanardelli, come richiesto  dal dirigente scolastico del VI° Circolo. Ha, inoltre, preso atto della proposta di accorpamento verticale, pervenuta dalla scuola secondaria di 1° grado “Baldacchini Manzoni” congiuntamente al 7° Circolo, da valutare nel contesto di una più complessiva rivisitazione del sistema scolastico della città di Barletta. In questo quadro si inserisce anche la verifica delle convenzioni con l’ente Provincia per affrontare le criticità della utilizzazione degli spazi utili per le attività didattiche delle scuole di competenza di entrambi gli enti.

Interventi vari in favore delle scuole

La Giunta ha approvato le linee guida per il reimpiego delle risorse non utilizzate dagli istituti scolastici nel corso del 2016 da destinare agli stessi interventi per il 2017. Lo scopo è finanziare sia il comodato d’uso gratuito sia l’acquisto di materiale didattico digitale e sussidi didattici. La Giunta si è espressa, inoltre, in favore della proposta progettuale dell’IISS “Garrone”, candidata all’avviso pubblico per la realizzazione della Biblioteca scolastica innovativa concepita come centro di informazione e documentazione anche in ambito digitale (Piano Nazionale Scuole Digitale).

Variazioni urgenti al Bilancio di previsione 2017/2019 e al PEG 2017/2019

La Giunta ha approvato diverse variazioni tecniche  al Bilancio di Previsione 2017/2019 e al Peg 2017/2019 riguardanti, tra l’altro, le spese per riscossioni tributi, l’arredo urbano, l’acquisizione di hardware e software per la gestione informatizzata delle gare e degli appalti, particolari interventi nei circoli didattici. La variazione si è resa necessaria a seguito di una verifica dello stato attuale delle entrate e delle spese, delle richieste pervenute dai vari uffici e di alcune rimodulazioni di voci legate alle spese del personale e dei relativi oneri di legge.

Adesione alla rete delle città per la vita

La Giunta ha approvato l’adesione della Città di Barletta alla rete e alla giornata del 30 novembre delle “Città per la Vita – Città contro la Pena di Morte” – “Cities For Life – Cities against the Death Penalty”. La manifestazione, promossa dalla Comunità di Sant’Egidio, è giunta alla 16° edizione ed è riconosciuta da diversi organismi a livello internazionale anche come occasione per valorizzare, a livello mondiale, la municipalità attraverso l’organizzazione e la diffusione di iniziative educative e culturali che mantengano viva l’attenzione e raccolgono la sensibilità delle comunità locali a sostegno del processo abolizionista.

Presentazione libro “Il Piave mormorò…La Grande Guerra”

La Giunta ha concesso l’utilizzo della Sala Rossa “Vittorio Palumbieri” del Castello all’associazione “Famiglia Dignanese”  in occasione della presentazione del libro “Il Piave mormorò…La Grande Guerra” prevista il  28  novembre.

Incontro culturale su Teodoro Giannone

La Giunta ha concesso la Sala Rossa “Vittorio Palumbieri” del Castello per un incontro culturale sul concittadino Teodoro Giannone organizzato dalla Società di Storia Patria per la Puglia – Sezione “Mons. Salvatore Santeramo” per il 23 novembre.

Convegno “La riforma del Terzo settore, la nuova impresa sociale”

La Giunta ha concesso l’utilizzo gratuito della Sala rossa “Palumbieri” del castello per l’organizzazione del convegno “La riforma del Terzo settore, la nuova impresa sociale” che si svolgerà  il 29 novembre organizzato dall’Ente CAF Unione Coltivatori italiani sede zonale di Barletta.