Calcio, Barletta stangato dal Tribunale Federale: multa e porte chiuse

Calcio, Barletta stangato dal Tribunale Federale: multa e porte chiuse

I fatti risalgono allo scorso aprile, post-partita di Vigor Trani-Barletta 4-3

Tre turni casalinghi a porte chiuse e 500,00 € di sanzione economica. È questo il verdetto del Tribunale Federale Territoriale, la cui mannaia si abbatte sul Barletta 1922 a distanza di otto mesi dagli episodi presi in esame. Le vicissitudini dello scorso finale di stagione, infatti, si ripercuotono sul campionato attuale sia in termini di squalifiche, sia sotto l’aspetto prettamente finanziario.

Il Procuratore Federale della FIGC ha preso in esame le conseguenze di Vigor Trani-Barletta 4-3, match di fine marzo che ha scatenato la contestazione degli ultras biancorossi. Si fa riferimento non solo all’annullamento della prima seduta di allenamento successiva alla partita, ma anche alle maglie da gioco indossate per le ultime due sfide di campionato contro Noicattaro ed Hellas Taranto.

Clicca qui per leggere l’articolo completo su www.barlettasport.it