Spaccio di stupefacenti, in manette 30enne barlettano

Operazione della Polizia di Stato, la “merce” custodita in bagno

Ieri a Barletta, la Polizia di Stato, nell’ambito dell’operazione denominata “P.O.I.”, disposta dal Questore di Bari, ha tratto in arresto il pregiudicato Antonio Capuano, barlettano di 30 anni. Durante la perquisizione domiciliare, con l’ausilio di unità cinofile, gli uomini del, locale commissariato di P.S., rinvenivano, occultato nel bagno, un cestino contenente vari cipolloni di cocaina allo stato solido per un peso complessivo di 55 grammi circa, nonché materiale da taglio e da confezionamento. Lo stupefacente così rinvenuto, se tagliato ed immesso sul mercato, avrebbe potuto fruttare oltre 250 dosi di cocaina, per un valore complessivo di oltre 5000 euro. Dopo le formalità di rito, Capuano è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ed associato presso la Casa Circondariale  di Trani a disposizione dell’A.G. procedente.