Un ascensore ogni 82 abitanti: la BAT è ottava in Italia

Un ascensore ogni 82 abitanti: la BAT è ottava in Italia

In Puglia gli impianti più “anziani” d’Italia

Gli ascensori pugliesi, con una età media di 19 anni, sono i più ‘anziani’ di Italia: è uno dei dati che emerge da uno studio elaborato, sulla base dei dati Istat, da un’azienda, la Thyssenkrupp Elevator Italia, specializzata in ascensori e scale mobili. La provincia di Bari, con un edificio con ascensore ogni 82 abitanti, è la prima provincia in Puglia (settima in Italia) per presenza di ascensori, seguita da Barletta – Andria – Trani (1/83, ottava a livello nazionale).

Al terzo posto la provincia di Foggia (1/135, 37esima in Italia), al quarto quella di Taranto (1/145, 47esima), al quinto posto Brindisi (1/172, 67esima a livello nazionale). Chiude la classifica, molto distanziata dalle altre province, Lecce con un edifico con ascensore ogni 257 cittadini (101esima in Italia). La città di Bari si colloca al quarto posto a livello nazionale per densità di ascensori, uno ogni 60 persone, Taranto (1 edificio con ascensore ogni 88 abitanti) è 15esima. La ricerca rileva anche che la Puglia con un ascensore ogni 119 cittadini si colloca al quinto posto fra le regioni italiane.

I suoi ascensori con una età media di quasi 19 anni sono i più anziani in Italia oltre ad essere la regione dove si registra il maggior numero di interventi in media per ascensore all’anno (6). In Puglia, gli impianti presenti nei circa 35 mila edifici con ascensori sono utilizzati da oltre 4 milioni di persone e richiedono poco meno di 5 interventi all’anno, per un totale di circa 174mila interventi. I motivi principali delle chiamate sono: guasti alle porte, schede elettroniche bruciate, bottoniere usurate, ecc. I maggiori costi sostenuti dai condomini per questi interventi, secondo lo studio ammontano a oltre 350 euro l’anno.