San Valentino? Disfida? No, Avis Barletta

San Valentino? Disfida? No, Avis Barletta

Svelato il “mistero” dei palloncini rossi, la storica associazione festeggia i 65 anni dalla nascita della sede di Barletta

“Ma cosa sono quei palloncini rossi?”. Dai bar agli angoli delle strade, nel corso fine settimana la domanda su cosa potessero rappresentare quei palloncini sparsi un po’ ovunque in giro del Barletta è stata sicuramente tra gli argomenti più gettonati con il Festival di Sanremo, San Valentino o la Disfida.

1FCC4344-92A5-42A4-8A66-A4DAB85571C3

A proposito di Disfida o San Valentino, le ipotesi più ricorrenti sulla bocca della gente hanno ricondotto i palloncini proprio ad una di queste due ricorrenze e a dire il vero l’associazione di idee era anche abbastanza naturale, ma la realtà è ben altra. I palloncini non rappresentano altro che una ideale goccia di sangue e sono il frutto della creatività di Cristian Pierro e della sua agenzia di comunicazione, creatività messa al servizio dell’Avis Barletta in occasione della settimana di celebrazioni per il 65mo anniversario della sua nascita.

Avis Barletta 65

La settimana di celebrazioni avrà il via lunedì prossimo 19 febbraio per poi concludersi domenica 25 e sarà aperta dall’inaugurazione di una mostra fotorafica con le immagini che riperocorreranno tutti i 65 anni di solidarietà dell’associazione (nell’occasione verrà anche distribuita una cartolina commemorativa con annullo filatelico da parte delle Poste Italiane), ci saranno poi anche la presentazione del libro “La storia dell’AVIS Barletta” e tante altre iniziative sempre nel segno della solidarietà sempre nel segno dell’Avis Barletta.