Rapinò farmacia armato di coltello, arrestato 38enne barlettano

L’uomo, un pregiudicato, si apprestava a lasciare la città

Nei giorni scorsi, a Barletta, la Polizia di Stato ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto Francesco Vallariello, pregiudicato barlettano di 38 anni, ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata. Verso le ore 10:20 del 23.02.2018, all’interno di una farmacia situata nel centro cittadino, un giovane armato di un grosso coltello minacciò i farmacisti presenti al fine di impossessarsi dell’incasso della giornata; l’uomo si avvicinò al registratore di cassa e, dopo essersi appropriato della somma di circa 500,00 euro, si diede a precipitosa fuga, facendo perdere le proprie tracce.
L’attività d’indagine condotta dai poliziotti del Commissariato di Barletta, supportata da attività tecniche, permise di individuare l’uomo grazie anche ad alcune foto postate su un social network utilizzando il sistema di geo localizzazione; l’appartamento in uso al giovane, tuttavia, è risultato disabitato e gli investigatori, dopo aver rintracciato il proprietario, hanno appreso che il Vallariello aveva disdetto in fretta il contratto di locazione poiché, a suo dire, doveva urgentemente andare via dalla città di Barletta.  A seguito di specifici ed assidui controlli effettuati presso le stazioni di partenza di autobus e treni, i poliziotti sono riusciti a rintracciare il giovane presso la stazione ferroviaria di Barletta, mentre si apprestava a salire a bordo del primo treno utile per lasciare la città.  Dopo gli accertamenti di rito, l’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Trani, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.