Binario Unico il corto sullo scontro tra i treni in Puglia

Binario Unico il corto sullo scontro tra i treni in Puglia

La proiezione la scorsa sera al cinema Opera di Barletta

Un momento intenso ed emozionante ha preso vita la scorsa sera al cinema Opera di Barletta con la proiezione del cortometraggio incentrato sulla vicenda del tremendo scontro tra i treni in Puglia intitolato Binario Unico. Il disastro ferroviario che provocò 23 morti il 12 luglio 2016, ha stravolto l’intera regione, moltissime le famiglie coinvolte, per una sofferenza che ha lasciato un ricordo indelebile su tutti i pugliesi.

Per celebrare la memoria di coloro che furono coinvolti in questa vicenda, affinché non si cada mai più in errore, il presidente della compagnia teatrale barlettana Cartella di Legno, Christian Binetti con Lucia Dipaola e la partecipazione di coloro che hanno seguito il laboratorio cinematografico con la direzione artistica di Sebastiano Rizzo hanno ideato e realizzato un documentario prendendo ispirazione dalle vite di coloro che salirono sui quei treni. Un racconto limpido, come uno sguardo leggero sulle vite di ogni giorno, perché chiunque avrebbe potuto essere su quei treni.

«Avevo da sempre il desiderio di fare l’attrice da piccola, o crescendo con gli impegni di moglie e di madre, mi sarebbe piaciuto partecipare ad un laboratorio cinematografico come quelli che si tengono a Roma, così ho deciso di creare una realtà del genere a Barletta con Sebastiano Rizzo e Christian Binetti. –così Lucia Dipaola ha raccontato il progetto e la creazione di un laboratorio cinematografico– Siamo riusciti anche tra mille difficoltà ad andare avanti e siamo molto contenti dei risultati. Per me rappresentare una pendolare è stato come rivivere la quotidianità, visto che molto spesso prendo un treno per spostarmi. Le vite che abbiamo rappresentato sono state simbolicamente scelte, a rappresentare un po’ le vite di tutti i pendolari».

«Ho provato una grande emozione vedendo quanta gente arriva ai nostri eventi, parlare di cultura è molto difficile, non sempre si riesce ad arrivare a tutti, farlo gratuitamente, parlando di qualcosa, sostenendo delle tematiche così forti è ancora più difficile. Il risultato, bello come quello di stasera, risulta assolutamente appagante –ha dichiarato Christian Binetti, presidente di Cartella di Legno ed attore, proseguendo– Il nostro prossimo passo sarà verso il futuro, con la realizzazione di un grande prodotto artistico contro la violenza sulle donne».

Alla realizzazione del docufilm hanno partecipato i corsisti del laboratorio, Ilenia Maraucci, Carmela Cascella, Yari Alessio Iannelli, Graziano Giannella, Angela Montalbano, Mariangela Fiorella, Chris Simone, Nunzio Deluca, Gabriella Zizzi, Luciana de Palma, Francesca Cotugno, Domenica Gargano, Simone Delvino e Carmen. Hanno lavorato alla produzione Pietro Damico, Massimo Corcella, Federica Barcone, Rosa Gadaleta, Pasqua Pistillo e Anna Maria Ghizzota.

Lascia un Commento