Picchia la moglie e minaccia gli agenti, in manette 41enne marocchino

Picchia la moglie e minaccia gli agenti, in manette 41enne marocchino

All’arrivo degli agenti l’uomo ha provato ad aggredirli

E’ stato arrestato in flagranza dalla Polizia di Stato un cittadino marocchino per resistenza, minacce gravi, oltraggio a P.U. e maltrattamenti in famiglia; le manette sono scattate ai polsi di Adil Abid, 41enne pluripregiudicato residente a Barletta, che dopo aver picchiato in malo modo la compagna, tentava la fuga. All’arrivo degli agenti Abid, dopo un breve tentativo di fuga, veniva raggiunto e bloccato, mentre la donna, affacciatasi al balcone di casa, gridando, attirava l’attenzione dei poliziotti che immediatamente le prestavano soccorso; la stessa, con il volto tumefatto e con alcuni segni evidenti di morsi sulle spalle e sui fianchi, riferiva agli agenti di essere stata picchiata selvaggiamente dal compagno.
Nel frattempo giungeva sul posto personale sanitario del 118 che la curava mentre l’arrestato, per liberarsi, scalciava contro l’auto di servizio e minacciava di morte i poliziotti e le loro famiglie, dicendo testualmente: “Non appena vi avrò sotto le mani, vi farò vedere io cosa vi capiterà, tanto anche voi avete delle famiglie” infine, sferrando pugni e calci, il 41enne si scagliava contro i poliziotti che lo ammanettavano e lo trasportavano prima negli uffici del locale Commissariato di P.S. e poi, al termine delle formalità di rito, nel carcere di Trani a disposizione dell’A.G. procedente.

Lascia un Commento