Operaio Bar.s.a. aggredito, la solidarietà del sindaco Cannito

Operaio Bar.s.a. aggredito, la solidarietà del sindaco Cannito

«Un lavoratore ha rischiato la vita perché faceva il suo dovere»

«E’ gravissimo quanto accaduto a un addetto della raccolta differenziata di Bar.s.a. la scorsa notte, mentre era al lavoro in un vicolo nei pressi dell’orologio di San Giacomo, quel lavoratore ha rischiato la vita solo perché svolgeva il suo dovere». Così il sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, commenta l’aggressione di cui è stato vittima un operaio di Bar.s.a. il quale, stando a quanto lo stesso ha denunciato ai carabinieri, la notte del 17 luglio alle 2, mentre era al lavoro e raccoglieva i sacchetti della carta, è stato aggredito con un coltello, ferito e minacciato di morte da un uomo che aveva visto poco prima su una sedia fuori dalla sua abitazione e che pareva addormentato. L’operaio sarebbe stato aggredito perché reo di aver fatto rumore.

«E’ intollerabile che si verifichino episodi come questo, sul quale mi auguro sia fatta chiarezza subito e siano accertate le responsabilità – ha concluso Cannito – perché non ci si può permettere di arrivare ad aggredire e minacciare una persona che sta facendo il proprio lavoro e sta svolgendo un pubblico servizio. Sono vicino al lavoratore aggredito che per fortuna, solo per fortuna, non ha riportato conseguenze ben più gravi».