Rapina una pizzeria di Barletta in fase di chiusura: 26enne di Cerignola arrestato

Ha provato a esplodere un colpo di pistola, messo in fuga dai titolari dell’attività

Arrestato dalla Polizia di Stato un pluripregiudicato cerignolano, il 26enne Domenico Dipaola per rapina a mano armata, porto di arma clandestina, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. e lesioni personali aggravate. Intorno alle ore 01.00 di ieri, mentre il personale di una pizzeria della periferia barlettana (in via Ofanto), a fine serata, era impegnato nelle pulizie del locale, il 26enne, con il volto travisato da una maglietta, entrava con arma in pugno e minacciava un dipendente, chiedendogli di consegnare il denaro contenuto nella cassa; data la resistenza della vittima il rapinatore, scarrellava l’arma e premeva più volte il grilletto, non avvedendosi però che l’otturatore era già aperto.

Approfittando di tale circostanza, il titolare della pizzeria lo colpiva in testa con un bastone, e lo metteva in fuga. Inseguito da due titolari del locale, Dipaola si infilava in una viuzza attigua, ove aveva parcheggiato la sua Fiat 500 a cui, preventivamente, aveva tolto le targhe e, mentre era intento a rimontare le targhe sulla sua auto, raggiunto dai due inseguitori, veniva bloccato con l’ausilio di un Agente di Polizia libero dal servizio, che, avendo udito le urla degli uomini, si era avvicinato. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Trani a disposizione dell’A.G. procedente