Rocco Dileo: «L’approvazione del bilancio inorgoglisce questa Amministrazione comunale»

Rocco Dileo: «L’approvazione del bilancio inorgoglisce questa Amministrazione comunale»

La nota del consigliere comunale di Insieme per Barletta

«L’approvazione del bilancio inorgoglisce questa Amministrazione comunale che, a testa bassa e denti stretti, ha lavorato ininterrottamente per consegnare ai cittadini di Barletta un traguardo che da anni, ormai, non veniva tagliato». Interviene così il Consigliere comunale di Insieme per Barletta, Rocco Dileo, all’indomani della seduta del Consiglio comunale dello scorso 19 dicembre in cui, all’esito di ore di discussione, è stato approvato il bilancio di previsione 2019-2021.

«Abituati a proroghe all’estremo del verosimile – prosegue Dileo – le passate amministrazioni cittadine avevano, forse, perso di vista il compito, non meno rilevante, di rendersi esempio per i propri cittadini. Con l’approvazione del documento finanziario del Comune di Barletta, questa maggioranza, che ha votato compatta per il bene della sua città, ha fatto molto di più, rientrando tra i pochi o forse pochissimi comuni italiani ad approvare il bilancio entro la fine dell’anno in corso. La perseveranza del sindaco Cannito è stata decisiva per il raggiungimento di questo obiettivo, al quale si mirava sin dai primi giorni di insediamento, così da attivare, il prima possibile, ogni procedura utile ad una programmazione di attività ed interventi, che fosse degna di una città come la nostra».

«Se questo è poco, mi scusino le opposizioni. Qualcuno, dalle altre file del Consiglio, ha sminuito il lavoro svolto dalla Giunta comunale, che con grande spirito di dedizione, sacrificio e condivisione, in questi mesi, ha sempre coinvolto tutte le Commissioni consiliari permanenti. In particolar modo la Commissione Lavori Pubblici, presieduta dal collega Ruggiero Dicorato, di cui sono membro, ha partecipato attivamente ai lavori propedeutici alla redazione del documento, con grande attenzione per il Piano triennale dei lavori pubblici. Posso garantire, allora, che il “compitino” non è stato per nulla semplice, dovendo rinunciare ad inserire presuntuosamente progettazioni che non sarebbero state semplicemente sogni di questa amministrazione, bensì utopie. L’amministrazione Cannito ha scelto la sincerità, ha scelto di non ingannare i cittadini e di non ingannare se stessa, sterzando verso quanto, davvero, potesse essere realizzabile nei prossimi anni».

«L’amministrazione Cannito è un’amministrazione che sogna. Sogna che questa città possa trovare nuova linfa, ma lo fa consapevole che sarà necessario attivarsi per concludere quanto non è stato portato a compimento; lo fa, lavorando su un puzzle che prenderà vita pian piano durante questo mandato amministrativo, perseguendo una visione armoniosa d’insieme che, zona dopo zona, quartiere dopo quartiere, possa far splendere questa città».