Barletta 1922, Pollidori: “Questione Puttilli, siamo fiduciosi”

Il presidente onorario del club biancorosso tra capitolo stadio e campionato

Altri 120 giorni di attesa. Questi i tempi stimati dal Comune di Barletta per la consegna dei lavori di demolizione delle strutture sottostanti il nuovo impianto dello stadio “Cosimo Puttilli”. Cantierizzazione al via il 14 gennaio, con tentativi di portare la deadline a fine aprile anziché al 10 di maggio, come da cronoprogramma. Spettatore più che interessato delle vicende della struttura di via Vittorio Veneto è il Barletta 1922, oggi terzo nel campionato di Eccellenza e costretto a disputare le sue partite casalinghe al Manzi-Chiapulin. Il club biancorosso, assicura il presidente onorario Pino Pollidori, ha accolto l’ennesimo aggiornamento sul restyling del proprio stadio con un pizzico di fiducia in più: L’attualità è rappresentata dalla Fortis Altamura, primo avversario del 2019 complice il rinvio della sfida dell’Epifania – scelta non priva di strascichi polemici – contro l’Avetrana. Gli obiettivi della società biancorossa sono ambiziosi e vanno anche oltre il piazzamento playoff.