Minacce e oltraggio a pubblico ufficiale, in manette un 20enne barlettano

Minacce e oltraggio a pubblico ufficiale, in manette un 20enne barlettano

I fatti risalgono alla serata di venerdì 23 agosto

Nella mattinata di ieri la Polizia Locale di Barletta ha eseguito l’arresto in flagranza di reato di un giovane 20enne barlettano, responsabile dei reati di resistenza, minaccia, oltraggio a pubblici ufficiali. Venerdì sera, infatti, una pattuglia di Polizia Locale in servizio nei pressi del Castello ha intimato l’alt al conducente di un motociclo che, fuggendo, ha messo a rischio l’incolumità dei pedoni oltre a quella degli agenti che, durante l’inseguimento, sono riusciti a rilevare la targa del motociclo. Domenica mattina, poi, gli agenti sono giunti presso l’abitazione dell’intestatario del mezzo, risultato anche privo di copertura assicurativa, dove hanno riconosciuto il 20enne fuggito venerdì. Il giovane dopo aver tentato di colpire fisicamente gli agenti è riuscito nuovamente a fuggire anche se le immediate ricerche compiute con i Carabinieri hanno consentito di bloccarlo in una stradina poco distante e di condurlo presso il Comando di Polizia Locale in stato di fermo. La Procura della Repubblica di Trani, eseguite le formalità di rito, ha disposto per il 20enne gli arresti domiciliari. Nella mattinata odierna la celebrazione dell’udienza di convalida dell’arresto e il contestuale giudizio direttissimo. A carico del giovane numerosi precedenti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.