Home Associazioni Incidente mortale sulla Andria-Barletta, Gesualdo: “Attivare i protocolli d’emergenza”

Incidente mortale sulla Andria-Barletta, Gesualdo: “Attivare i protocolli d’emergenza”

L'intervento del presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Puglia

Erano a bordo di una bicicletta elettrica in tre e sono stati investiti da un furgone mentre percorrevano all’alba di mercoledì 15 luglio la statale 170 tra Andria e Barletta. “Una tragedia immane, una giovane vita che si sgretola all’improvviso lascia un vuoto incolmabile ma in questo caso siamo dinanzi ad una micro-strage che amplifica la sensazione di non poter contenere o gestire il dolore”, dice il dott. Vincenzo Gesualdo, presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Puglia.

“Non possiamo oggi soffermarci sulle dinamiche e le cause di questa tragedia, sarebbe molto più dannoso non preoccuparsi delle azioni da predisporre nelle fasi acute post incidente. Il protocollo di supporto durante le emergenze sanitarie o le catastrofi naturali, deve essere attivato e prontamente attuato anche in caso di tragedie simili”, continua Gesualdo.

“L’intervento emergenziale di supporto in questo caso servirebbe per porre un argine al dolore che non è solo personale ma di intere famiglie e di comunità. È fondamentale l’attività di sostegno psicologico presso il dipartimento di emergenza, nei servizi di continuità assistenziale, nei pronto soccorso, nei 118” conclude il presidente dell’Ordine degli Psicologi”.