Continuano i servizi programmati dal Commissariato di Pubblica Sicurezza e dal Comando di Polizia Locale in tutto il territorio di Barletta, ed in particolare nella zona del centro storico, per il controllo della normativa emessa per contrastare la propagazione della pandemia da Covid -19, ed in particolare quanto previsto dall’art.1 comma 9) lettera ee) del DPCM del 24 ottobre scorso, che prevede la cessazione dell’attività ordinaria da parte delle attività commerciali di somministrazione di bevande e alimenti e ristorazione alle ore 18,00.

Nella tarda serata di sabato 31 ottobre sono stati controllati 37 esercizi pubblici. La maggior parte di essi erano chiusi, mentre alcuni stavano effettuando la vendita per asporto o a domicilio, così come previsto e consentito dal DPCM sopra richiamato. In totale gli esercizi controllati a partire dal 19 ottobre sono stati 168. Due sono state le sanzioni comminate a titolari di tali attività, per non aver indossato il dispositivo di protezione delle vie respiratorie.

Sono state inoltre 93 le persone controllate in tale periodo e 52 le sanzioni comminate, molte delle quali anche a minorenni che tranquillamente sostavano senza l’utilizzo di mascherina in luoghi e spazi aperti al pubblico. Via Cialdini, Piazza Castello, Via Fieramosca le zone interessate dai controlli. A tutti i contravventori è stata elevata la sanzione prevista dall’art. 4 del D.L. n. 19/2020 che prevede il pagamento di una somma da €. 400,00 ad €. 3.000,00. Si ribadisce ancora l’invito ad osservare rigorosamente le norme in vigore ed in particolare quelle relative al divieto di assembramento e quelle relative all’obbligo di utilizzo di mascherina