La certezza è che il campionato di Eccellenza in Puglia non ripartirà almeno prima di metà gennaio. E’ quanto si evince dagli esiti del Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, convocato per prendere importanti decisioni sulla prosecuzione e sul completamento della stagione sportiva 2020/21. L’emergenza sanitaria e le incertezze legate ai cambiamenti delle misure di contenimento al contagio da coronavirus sono dei dati assodati, ma l’obiettivo principale resta quello di privilegiare lo svolgimento e il completamento delle attività sul territorio. Perché questo avvenga, occorrono però dei sacrifici: annullamento della Fase Nazionale della Coppa Italia Dilettanti, degli Spareggi tra le Seconde Classificate di Eccellenza e della Fase Nazionale del Campionato Juniores Regionale. Saltano, per la stagione 2020-2021, anche i Tornei delle Regioni, sia di calcio a 11 che di calcio a 5. la LND ha ipotizzato la ripresa degli allenamenti a partire dal 4 dicembre, per le due settimane successive. Spazio poi ai recuperi delle gare non disputate e infine agli incontri dei campionati. Ipotizzando lo scenario migliore, restrizioni permettendo, nei piani della Lnd ci lo svolgimento completo dei calendari, con gare di andata e ritorno e annullamento della disputa di play-off e play-out. Fanno eccezione ovviamente i Comitati regionali che hanno modificato il format, come quello pugliese: il passaggio ai due gironi ha portato pochi giorni fa alla comunicazione di uno spareggio tra le due vincenti per la promozione diretta in D, con la perdente che sarebbe passata ai playoff nazionali. Venendo meno questi spareggi, occorrerà trovare una soluzione, che dovrebbe essere ratificata da un direttivo della Lnd Puglia entro i prossimi 10 giorni. Nelle idee del comitato regionale c’è l’idea di far ripartire il torneo tra il 15 e il 30 gennaio, giocando prima le partite della Coppa Italia Puglia e gli eventuali recuperi. Di fatto allora il torneo sarà stato fermo per tre mesi: quasi naturale ipotizzare l’estensione oltre il 30 giugno, tappa già messa nero su bianco dalle Lnd previa approvazione da parte della FIGC.