Come volevasi dimostrare, la seduta consiliare prevista questo pomeriggio è andata “deserta”, con soli nove consiglieri presenti. All’assise, presieduta dal Vicario Vicepresidente del Consiglio comunale, Flavio Basile, svoltasi come di consueto presso la sala consiliare di via Zanardelli, non era presente neanche il sindaco Cannito e quasi tutta la Giunta, tranne la nuova assessora Spera.

Come noto, il Consiglio comunale di oggi avrebbe dovuto riconoscere diversi debiti fuori bilancio, probabilmente l’ultima occasione per quest’assemblea viste le annunciate dimissioni del Sindaco, più alcuni passaggi come l’acquisizione al patrimonio comunale del terreno ex LIDL per poter partecipare al bando con “La sfida dei borghi”. Tuttavia, questo passaggio potrà essere espletato dal probabile Commissario prefettizio. Comunque la seconda convocazione è prevista per il 1° ottobre.