«“Strada per Strada” è il progetto dell’Assessorato al Bilancio e Infrastrutture della Regione Puglia che mira a sostenere i Comuni pugliesi con un contributo finalizzato al finanziamento di interventi di manutenzione straordinaria di strade comunali urbane ed extraurbane». Lo rende presente Ruggiero Grimaldi, segretario provinciale della Lega Salvini BAT, in un suo intervento, diramato agli organi di stampa, sul tema della viabilità stradale e della manutenzione delle stesse; esortando l’amministrazione commissariale di Barletta a sfruttare questi fondi messi a disposizione dalla Regione Puglia ed evidenziando però come i termini di presentazione delle istanze stiano per scadere.

E prosegue: «Un milione e seicentoquarantunomila Euro è la cifra destinata alla Città di Barletta come finanziamento per il rifacimento e la manutenzione delle strade. Il 31 Gennaio però, scadranno I termini per la presentazione delle istanze di ammissione al finanziamento.

Ci sono alcune strade in particolare che richiedono un intervento tempestivo. Fra tutte, Via Luigi Scuro, che è ormai diventata un collegamento cruciale con Andria, a seguito dei lavori di soppressione del passaggio a livello e che al momento presenta decine di buche grandi come crateri che se non si interviene al più presto continueranno ad allargarsi, poichè la strada viene ogni giorno attraversata non solo da migliaia di lavoratori che si recano nella zona industriale, ma anche da mezzi pesanti che scaricano presso la Cementeria Buzzi o la Timac Agro, aumentando la velocità di usura del manto stradale.

Ma anche il lungomare turistico, che costeggia la Lega Navale, tratto che diventa praticamente impraticabile dopo ogni pioggia. Risolvere le criticità del manto stradale in questa zona porterebbe anche giovamento alle attività di ristorazione presenti nell’area.

O come diverse strade della Zona 167, ad esempio Via degli Ulivi, dove nei tratti adiacenti gli edifici residenziali di ultima costruzione non c’è ancora l’ asfalto, bensì lo sterrato che rende impossibile l’ accesso alle proprie abitazioni anche per i residenti in caso di pioggia.

Il Commissario Alecci, persona preparata e che più volte si è già dimostrato sensibile alle esigenze della nostra città, – conclude Grimaldi – si premuri della presentazione delle domande di accesso al bando regionale nei tempi stabiliti, ma soprattutto che questi progetti vedano coinvolte le zone cittadine maggiormente gravate dal dissesto».