Sulle orme di Pietro Mennea, il grande campione barlettano autore di pagine memorabili dello sport mondiale di cui ricorrono i 10 anni dalla scomparsa. Nel cortile della scuola “Modugno” piccoli atleti in erba e giovanissimi studenti si cimentano nella corsa su una pista speciale a sei corsie, realizzata con materiale di riciclo e dunque nel pieno rispetto dell’ambiente. Inaugurata questa mattina e dedicata alla Freccia del Sud, darà la possibilità di allenarsi e divertirsi a tutti i giovani atleti della città.

Medaglia d’oro alle Olimpiadi di Mosca del 1980, detentore del record mondiale sui 200 metri per 17 anni, ancora oggi primato europeo sulla distanza. Le gesta di Pietro Mennea, i sacrifici compiuti per raggiungere traguardi insuperati nella storia dello sport italiano, sono ancora oggi un esempio per le giovani generazioni.

Un’iniziativa nata dall’incontro di diverse realtà imprenditoriali e associative della città, come Gogreen ed Eso Recycling, e la collaborazione del Comune. La pista di Pietro è ottenuta dal riciclo di rifiuti sportivi e scarpe da lavoro, per il suo finanziamento vengono messe in campo diverse iniziative ad opera dell’azienda Base Protection e dell’istituto Archimede di Barletta.

Il servizio.