Home Attualità “L’era del lavoro libero”, a Barletta la presentazione del libro di Francesco...

“L’era del lavoro libero”, a Barletta la presentazione del libro di Francesco Delzio

Giovedì 31 agosto l’autore presenterà il suo saggio presso ‘Lo Zenzero’ discutendone insieme al professor Carmine Gissi

C’è una straordinaria rivoluzione in corso nel mondo del lavoro, di cui in pochi conosciamo la portata. Giovedì 31 agosto alle ore 19:00, presso ‘Lo Zenzero’ (Lungomare Pietro Paolo Mennea) Francesco Delzio, docente universitario, scrittore, manager e giornalista sarà ospite dell’associazione culturale “Letti di piacere” di Barletta per presentare il suo ultimo saggio “L’era del lavoro libero” edito da Edizioni Rubettino.

“L’era del lavoro libero” accende un faro sulla straordinaria rivoluzione in corso nel mondo del lavoro. Partendo da smart working e nuovi modelli di lavoro ibrido, il libro di Delzio invita a riflettere anche sui nuovi equilibri tra occupazione e vita privata invocati e ricercati da varie generazioni. Alla luce delle inedite sfaccettature che il lavoro sta assumendo nella nostra epoca, l’autore si chiede se siamo pronti a questa rivoluzione.

Per rispondere a questa domanda, Francesco Delzio ne discuterà in riva al mare con il dirigente scolastico professor Carmine Gissi. L’appuntamento è per giovedì 31 agosto nell’accogliente cornice de ‘Lo Zenzero’ a Barletta. L’evento, a cura dell’associazione culturale ‘Letti di piacere’, gode della preziosa collaborazione de ‘Il presidio del libro’ e del punto ‘Mondadori Bookestore’ di Barletta. Vi aspettiamo!

L’autore de “L’era del lavoro libero”, Francesco Delzio

 

Francesco Delzio nasce a Bari il 20 agosto del 1974. Laureato con lode in Giurisprudenza presso la LUISS Guido Carli, Delzio ha conseguito il Master in giornalismo presso la Scuola Rai di Perugia. Ha lavorato come giornalista professionista in RAI e come analista economico e sociale in LUISS Guido Carli, dove ha coordinato il Laboratorio per le Modernizzazioni.

Manager, scrittore, docente universitario e giornalista. In ambito aziendale ricopre incarichi di: Direttore Relazioni Esterne, Affari Istituzionali e Marketing (Executive Vice President) di Atlantia e di Autostrade per l’Italia; Direttore Relazioni Esterne e Affari Istituzionali di Aeroporti di Roma; Presidente di AD Moving; Direttore dei media del gruppo Atlantia (le piattaforme TV My Way e Infomoving e il magazine Agorà).

Francesco Delzio, inoltre, è condirettore del Master in Relazioni Istituzionali, Lobby e Comunicazione d’Impresa presso la LUISS Business School, nonché docente di Corporate Communication e di Politica e Lobby. È anche editorialista per Avvenire; RTL 102.5 e InPiù, nonché membro dei Comitati Scientifici di Symbola-Fondazione delle qualità italiane, di Glocus e di InPiù.

È infine autore di numerosi saggi: tra questi, il fortunato pamphlet Generazione Tuareg. E poi ancora: Giovani, flessibili e felici (Rubbettino, 2007); Politica Ground Zero. Lettera d’amore di un giovane tradito (Rubbettino, 2008); La Scossa. Sei proposte shock per la rinascita del Sud (Rubbettino, 2010); Lotta di Tasse. Idee e provocazioni per una giustizia fiscale (Rubbettino, 2012) e Opzione Zero. Il virus che tiene in ostaggio l’Italia (Rubbettino, 2014).

Con il saggio Opzione Zero, ha ottenuto dal Canova Club il riconoscimento speciale del Premio di Letteratura Economica e Finanziaria. È stato per due volte Consigliere d’Amministrazione della LUISS e Presidente dell’Associazione Laureati LUISS dal 2006 al 2011. È stato selezionato come Italian Young Leader dal Dipartimento di Stato USA e insignito del Premio Internazionale Manager 2011 dall’Accademia Europea per le Relazioni Economiche e Culturali. Dal 2001 al 2008 è stato Direttore dei Giovani Imprenditori di Confindustria, dal 2008 al 2011 è stato Executive Vice Presidente del gruppo Piaggio come Direttore Relazioni Esterne e Affari Istituzionali.

Exit mobile version