Barletta si appresta a vivere un prestigioso evento internazionale organizzato nell’ambito del G7, che vedrà il suo appuntamento principale nel vertice dei leader mondiali a Borgo Egnazia, dal 13 al 16 Giugno prossimi. La Città della Disfida è stata scelta per ospitare il Summit Internazionale di Filosofia “Convivialità e dialogo tra i popoli”, incardinato sui temi dei saperi nella società del XXI secolo, che si svolgerà nel Teatro comunale “Giuseppe Curci” il 23 e il 24 Maggio.

L’evento è organizzato, con l’Alto Patrocinio della Presidenza Italiana del G7, dal Dipartimento di Ricerca e Innovazione Umanistica dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, dalla Presidenza della XXV edizione del Congresso Mondiale di Filosofia 2024 e dal Comune di Barletta in collaborazione con la Regione Puglia. Nelle due giornate di riflessione filosofica è prevista la presenza di alcune tra le maggiori figure intellettuali dei paesi del G7, e non solo.

I lavori si svilupperanno in due fasi: nella prima, durante le mattinate, gli ospiti internazionali si riuniranno in sessione chiusa presso il Castello di Barletta per redigere un documento sul tema dell’interculturalità nel XXI secolo da inviare alla Presidenza del G7.
La seconda, nelle due serate aperte al pubblico nel Teatro “Curci”, prevedono discussioni aperte a beneficio dei presenti, seguite da momenti di intrattenimento. La partecipazione alle serate del 23 e 24 sarà libera e gratuita previa registrazione da inviare all’indirizzo mail della segreteria organizzativa [email protected], indicando nome/cognome, data di nascita, comune di residenza e numero del documento di identità.

Il Sindaco di Barletta Cosimo Cannito e l’Assessore alla Cultura Oronzo Cilli sottolineano il valore esponenziale dell’evento, di assoluto richiamo, che “Ci colloca al centro di un confronto tematico di eccelso livello. La Città sarà per due giorni al centro di un dibattito internazionale di primissimo piano ed è un onore ospitarlo dando parallelo risalto al patrimonio storico e culturale. È un ulteriore testimonianza del potenziale di crescita che Barletta può e deve proporre al territorio, a tutto il Paese, a scenari sempre più ampi e innovativi nei confronti dei quali la nostra attenzione è sempre alta. A tutti i partecipanti e al pubblico il nostro più convinto benvenuto”.

Di seguito i partecipanti e il programma dettagliato:

Maurice Aymard – EHESS, Parigi
Michael Beaney – Freie Universität Berlin
Mario De Caro – Università di Roma Tre
Jean-Paul De Lucca – University of Malta
Rolf Elberfeld – Università di Hildesheim
Adriano Fabris – Università di Pisa
Nkolo Foe – Ecole normale supérieure Yaoundé
Fabrizia Giuliani – Università di Roma “Sapienza”
Anke Graness – Università di Hildesheim
Sharon Macdonald – Humboldt-Universität Berlin
Marco Mancini – Università della Tuscia
Marienza Benedetto – Università di Bari
Mihail Minakov – Kennan Institute Woodrow Wilson Center
Paolo Ponzio – Università di Bari
Ahmad Saif Sultan Al Samahi – Philosophy House Fujairah
Luca Maria Scarantino – Università di Bari
Emidio Spinelli – Università di Roma “Sapienza”
William Sweet – St Francis Xavier University
Mayuko Uehara – Università di Kyoto
Bryan W. Van Norden – USA

“Dialoghi di convivialità”

23 Maggio 2024, alle ore 19
Adriano Fabris (Università di Pisa)
Anke Graness (Università di Hildesheim)
Maurice Aymard (EHESS, Parigi)

24 Maggio 2024, ore 19
Mikhail Minakov (Kennan Institute Woodrow Wilson Center)
Angelo Cassano (Libera – Puglia)
Nkolo Foe (Ecole Normale Supérieure Yaoundé)
Mayuko Uehara (Università di Kyoto)