Alcune eccellenze del movimento sportivo cittadino affermatesi di recente in prestigiose manifestazioni, oppure in procinto di tagliare significativi traguardi, sono state ricevute oggi a Palazzo di Città dal Sindaco Cosimo Cannito e dall’Assessore allo Sport Marcello Degennaro. Una perentesi dedicata ai valori agonistici, nonché alle testimonianze di passione e sacrificio che, quotidianamente, ogni praticante sperimenta nella scrupolosa preparazione verso l’auspicata conquista degli obiettivi individuali e/o di squadra, conciliando allenamenti, vita privata, lavoro, studio.

In delegazione, stamane, erano presenti in Sala Giunta atleti e tecnici delle rappresentative Under 15 e Under 19 dell’A.S.D. Barletta 1922 Calcio (una vincitrice del titolo regionale di categoria, l’altra in procinto di disputare la fase finale Juniores nazionale), e della ACSD Etra Barletta 2008 che a Coverciano rappresenterà, per il secondo anno consecutivo, la Puglia nella fase finale del torneo pulcini “Grassroots Challenge FIGC 2024” di calcio. C’erano anche il diciassettenne pistard Ivan Bisanti che ha ben impressionato, in sella alla sua bici, al Giro D’Abruzzo; Luca Diliso di fresca convocazione nella formazione azzurra Under 19 di football americano; il pilota automobilistico Benny Strignano atteso con la scuderia di appartenenza a Le Mans dopo i lusinghieri risultati conseguiti all’Europeo Lamborghini; il Maestro Nino Vaccariello (specialista in varie specialità di combattimento sportivo) unitamente ad alcune promesse della sua palestra.

Assenti, poiché impegnati nella meticolosa fase preparatoria degli appuntamenti in agenda, il motociclista Ruggiero Fiore in partenza per Misano, il velista Giuseppe Paolillo e il team del GS AVIS Barletta di atletica leggera.

Il Sindaco Cannito e l’Assessore Degennaro hanno rivolto parole di elogio per tutti gli atleti: “Interpretando lo spirito che dava impulso alle imprese dell’indimenticato Pietro Mennea – affermano – si riconoscono nell’ambizione di superare i propri limiti salendo sul podio, con lealtà e merito, nelle rispettive discipline, consentendo così alla città di Barletta, orgogliosa di loro, di affermarsi nello sport e di progredire grazie all’esempio che forniscono. Questo – concludono Sindaco e Assessore – è senso dell’odierno appuntamento”.