I residenti di Via Rossini sono al limite della tolleranza. Continuano da anni a vivere in una situazione di disagio a causa della presenza del mercato settimanale del sabato e ne chiedono a gran voce lo spostamento in un luogo diverso e comunque lontano dalle abitazioni.

Alla permanente difficoltà di accesso alle proprie abitazioni e alla mancanza di parcheggi si aggiungono rumori e schiamazzi che iniziano sin dalle primissime ore dell’alba, addirittura dalle 5 del mattino, e si protraggono fino al tardo pomeriggio quando i mezzi della Bar.Sa provvedono a ripulire l’area, sulla quale giacciono per ore, ed in questo periodo estivo al sole, gli scarti di ortofrutta, prodotti ittici e rifiuti di ogni altro genere.

Inoltre, come testimoniato le molteplici segnalazioni, vi sono camion di ambulanti che sistematicamente salgono sui marciapiedi causandone la rottura, molti operatori espletano i propri bisogni fisiologici dietro i loro mezzi parcheggiati lungo tutta la strada offrendo uno “spettacolo” indecoroso ai residenti affacciati ai balconi.

In particolare non vi è possibilità per i mezzi di soccorso raggiungere qualsiasi punto di Via Rossini e spesso i soccorritori sono costretti a parcheggiare i mezzi distanza. La situazione è diventata oramai insostenibile. Non possiamo più tollerare i disagi che il mercato porta con sé ogni settimana. Chiediamo al Comune di prendere in considerazione le nostre istanze e di trovare una soluzione alternativa che possa soddisfare le esigenze di tutti.

I cittadini propongono lo spostamento del mercato in una zona più idonea, possibilmente un’area già destinata ad attività commerciali temporanee, che non impatti negativamente sulla vita quotidiana dei residenti.