Allerta meteo, a Barletta attivato il Centro Operativo Comunale

Allerta meteo, a Barletta attivato il Centro Operativo Comunale

Questa mattina una riunione tra il sindaco e i componenti dell’amministrazione comunale

Il Sindaco di Barletta Cosimo Cannito ha convocato questa mattina un riunione per decidere le misure necessarie a fronteggiare l’ondata di maltempo che sta investendo il territorio cittadino. All’incontro erano presenti l’assessore alla Protezione civile Michele Lasala, il presidente di Bar.S.A. Michele Cianci, il comandante della Polizia Locale Col.Savino Filannino e i rappresentanti della Caritas cittadina.
Al termine delle relazioni tecnici comunali non è emersa nessuna criticità tale da destare allarme.  Precauzionalmente il sindaco ha deciso di attivare il Centro Operativo Comunale (C.O.C.) che monitorerà in tempo reale la situazione al fine di prendere decisioni immediate in caso di repentino peggioramento delle condizioni climatiche.  Per un aggiornamento in tempo reale è attivo ed è direttamente accessibile dalla home page del portale istituzionale www.comune.barletta.bt.it il Servizio InfoALERT365 BARLETTA. Quotidianamente InfoALERT365 BARLETTA pubblicherà un estratto immediato ed intuitivo per il territorio comunale del Bollettino di criticità regionale per rischio idrogeologico e idraulico e del Bollettino di vigilanza meteo nazionale.
I cittadini possono registrarsi gratuitamente, inviando un messaggio WhatsApp al numero 3499347350 con il testo BARLETTA, per ricevere direttamente sul proprio smartphone i messaggi di allerta arancione e allerta rossa e le informazioni di pubblica utilità su altri rischi incombenti sul territorio. La registrazione al servizioInfoALERT365 BARLETTA permetterà di essere sempre informati circa le possibili criticità o rischi che potranno interessare il territorio comunale ed avere le necessarie indicazioni sui corretti comportamenti da adottare in caso di evento avverso.

Si invita sempre la cittadinanza, in caso di forte vento e neve ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate:
evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) E di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…);
non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
procurarsi l’attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell’esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale);
avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido, controllare che ci sia il liquido antigelo nell’acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e l’efficienza delle spazzole dei tergicristalli, tenere in auto i cavi per l’accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro;
verificare la capacità di carico della copertura del proprio stabile così da evitare che l’accumulo di neve e ghiaccio sul tetto possa provocare crolli;
liberare interamente l’auto dalla neve;
tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada;
mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l’uso del freno motore;
aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;
prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero staccarsi dai tetti;
prestare attenzione alla formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi, guidando con particolare prudenza.