Domenica 3 marzo a Barletta la cultura è gratuita

Domenica 3 marzo a Barletta la cultura è gratuita

Il patrimonio cittadino e la Biblioteca “Loffredo” aperti a tutti

Si rinnova l’indovinato richiamo alla cultura senza frontiere, con l’ingresso gratuito disposto dall’Amministrazione comunale ogni prima domenica del mese. Dalle ore 9 alle 19 del 3 marzo (ultimi ingressi alle 18.15) i visitatori avranno libero accesso al patrimonio storico e artistico cittadino a cominciare dall’incantevole “Casa De Nittis” – Palazzo Della Marra”, dove sarà istintivo apprezzare la collezione di capolavori custoditi nella Pinacoteca dedicata all’indimenticato impressionista barlettano di cui solo pochi giorni fa si è celebrato il 173° anniversario della nascita.

Davvero invitanti anche le opportunità riservate al pubblico nel Castello, tradizionale contenitore “multitask”. Nel maniero la storia più remota che connota ogni reperto del Lapidarium e del Museo Civico convive felicemente con l’itinerario espositivo della mostra temporanea “Noi credevamo. Barletta nel turbine del Risorgimento”, allestita con l’obiettivo di diffondere la bellezza delle testimonianze documentali e materiali dell’epoca, arrivate a noi grazie alle donazioni Gabbiani, Cafiero e al Fondo Vista.

Anche la biblioteca comunale “Sabino Loffredo” sarà attiva protagonista del 3 marzo con l’irresistibile richiamo della “Domenica in biblioteca”. Si tratta dell’apertura straordinaria mattutina della sede centrale, ospitata anch’essa nel Castello, da replicare ogni mese sino al prossimo giugno. Dalle ore 10 alle 13 il personale metterà a disposizione sì il prestito librario, ma anche i servizi di consulenza bibliografica, consultazione periodici, quotidiani e internet. Possibile infine iscriversi e, per i giovani, frequentare la sezione “Ragazzi”. Quest’iniziativa è organica all’ampio programma primaverile d’invito alla lettura e al sapere predisposto dalla “Loffredo”. Per informazioni e dettagli www.comune.barletta.bt.it.