Audace Barletta, Contento: «Fieri del ripescaggio, ci faremo trovare pronti»

Parola al direttore generale del club in odore di ripescaggio in Eccellenza

La voce di Massimiliano Contento, direttore generale dell’Audace Barletta, è quella di chi sa bene che l’Eldorado è davvero a un passo.Il club fondato nel 1958 dal cavalier Manzi, ko solo nei playoff contro il Martina nella scorsa stagione dopo un ottimo campionato di Promozione, vede da vicino l’obiettivo Eccellenza. Il forfait del Mesagne apre le porte della Premier League pugliese alla formazione biancorossa, pronta per quella che sarebbe una storica, prima volta.

Mentre nelle stanze dei bottoni si attende il via libera della Figc, sul campo il gruppo allenato da mister Beppe Iannone ha avviato la preparazione in vista della prossima stagione. Alla voce conferme, allora ecco il portiere Saverio Dicandia, il difensore Riccardo Losappio, i centrocampisti Carmine Albanese, Giuliano Guacci, Francesco Cormio e Davide Cormio e gli attaccanti Fabio Dinoia, e Felice D’Onofrio. Tra i rinforzi in via di definizione ci sono Ezio Elia, difensore ex Terlizzi, Thomas Crudo, difensore settore giovanile Bisceglie, Giulio Daleno, difensore, ex Spinazzola, e gli attaccanti Antonio Stefanini, ex Corato, e Tony Wilson, ex Terlizzi e Casarano. Per Contento il reparto da allestire al meglio sarà l’attacco.

A 61 anni dalla fondazione, il sogno Eccellenza è vicino come non mai. L’Audace Barletta attende, ma non vuole farsi cogliere alla sprovvista.