Coltivava marijuana nella sua masseria: arrestato 43enne barlettano incensurato

La Polizia di Stato ha rinvenuto complessivamente 50 kg di stupefacente

Nella mattinata di ieri gli agenti del Commissariato di Barletta hanno tratto in arresto un 43enne incensurato perchè ritenuto responsabile dei reati di coltivazione e produzione ai fini di spaccio di marijuana.

I poliziotti dopo vari appostamenti e avendo notato l’uomo aggirarsi spesso nella centralissima piazza Principe Umberto in compagnia di assuntori di stupefacenti, hanno deciso di effettuare un’attenta perquisizione all’interno dell’abitazione dell’uomo, una masseria in periferia. Esaminando un appezzamento di terreno gli stessi hanno rinvenuto una pianta di marijuana alta oltre 2 metri e mezzo e il successivo controllo esteso a tutta la masseria ha consentito di scoprire un deposito con oltre 60 piante e rami di marijuana appesi ad alcuni fili in nylon per l’essicazione. Inoltre all’interno di un armadietto sono stati scoperti 6 grossi recipienti in vetro contenenti marijuana già pronta per la vendita per un peso di 1 kg e mezzo. Complessivamente la Polizia ha rinvenuto quasi 50 kg di stupefacente, oltre a materiale vario per il confezionamento.

Il 43enne barlettanno è stato quindi tratto in arresto e condotto presso il carcere di Trani.