R-Evolution Photofestival 2019, inaugurata la tappa di Barletta

Mostre ed esposizioni dal 7 al 25 novembre

Un lungo weekend di arte, fotografia e cultura. E’ stata inaugurata questa mattina, nei saloni del Palazzo del Governo di Barletta, la kermesse internazionale di Fotografia “R-evolution Photofestival 2019”, promossa dal FIOF (Fondo Internazionale per la Fotografia), d’intesa con la Prefettura di Barletta Andria Trani ed in partenariato con la Regione Puglia, la Provincia di Barletta Andria Trani, il Comune di Barletta, CNA, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti.

L’iniziativa, in programma fino al prossimo 10 novembre, vedrà la Città di Barletta trasformarsi in un autentico contenitore d’arte a cielo aperto, con strade e piazze vestite di immagini e colori in un evento culturale itinerante. A cinquant’anni dallo sbarco dell’uomo sulla luna, la nona edizione di R-evolution celebrerà questo grande evento facendosi trascinare dalla luce, dal fascino e dalla poesia del satellite.  Le luci di R-Evolution si accenderanno su tutto il territorio cittadino e provinciale, con la valorizzazione di percorsi ulteriori collegati al centro storico di Barletta che riveleranno una città estesa, viva ed attiva, che prenderà vita tra le suggestive architetture storiche dei Castelli di Barletta, Andria e Trani. Una parte della mostra documentaria itinerante è dunque ospitata nel Palazzo della Prefettura, dove sono esposte opere di Angelo Ferrillo, Riccardo Bononi, Giorgio Galimberti, Giuseppe Savino, Gianpiero Di Molfetta, Antonio Cavaliere e Mario Vitolo.

Altre, ancora, saranno esposte a Palazzo della Marra. Tra i presenti questa mattina in conferenza stampa il Prefetto di Barletta-Andria-Trani, Emilio Dario Sensi, il Presidente Nazionale del FIOF Ruggiero Di Benedetto, il Consigliere regionale Sabino Zinni e il sindaco di Barletta Cosimo Damiano Cannito. «La foto è memoria, è identita e per questo sosteniamo sempre iniziative del genere – le parole del primo cittadino – consapevoli dell’importanza di queste immagini e dei messaggi eterogenei che sono in grado di veicolare». Dello stesso avviso il Prefetto Sensi: «La Prefettura coglie sempre di buon grado queste iniziative. Abbiamo la fortuna di avere sul territorio il presidente nazionale del FIOF e speriamo che ad avvicinarsi all’evento siano i più giovani, ai quali chiediamo di avere sempre lo sguardo aperto al futuro. È una manifestazione  che abbiamo voluto ospitare in Prefettura, proprio come avevamo fatto, alcune settimane fa, con la mostra storico-documentaria e video-fotografica del 60esimo anniversario del crollo di via Canosa a Barletta a cura della Sezione dell’Archivio di Stato di Barletta».

In contemporanea dal 08 al 12 novembre FIOf sarà presente con molti autori del R-evolution on the Moon all’ International Art Festival di Lishui in Cina, uno dei più importanti Festival dell’Oriente. Assoluta novità dell’edizione 2019, a 50 anni dallo sbarco dell’uomo sulla Luna, è l’installazione “Luna e l’altra”, a cura dell’art designer Gennaro Corcella a fare da cornice all’esclusiva mostra della “NASA – Apollo 11 missione compiuta, su concessione limitata al R-Evolution di quest’anno, immagini inedite del satellite naturale della Terra , arrivate a Barletta grazie alla mediazione  dell’ambasciatore Italiano a Washington S.E. Armando Varricchio. Ospite d’onore nei salotti della Prefettura è stata la Hasselblad 500, prima macchina fotografica usata dall’astronauta Neil Armstrong nello sbarco del 21 luglio 1969, prima volta in cui un essere umano fotografava qualcosa sulla Luna. «Il contenuto che la NASA ci ha messo a disposizione è eccezionale – ricorda Dibenedetto – e nel Castello abbiamo allestito un percorso storico che riguarda quelle immagini e un’installazione dell’artista Gennaro Corcella. L’arte invade la città, non solo nel centro ma toccando anche il porto e la periferia. Sabato sera inoltre ci sarà un videomapping curato da Hermes Mangialardo sulle mura dell’orologio di San Giacomo: è la rappresentazione del volo dell’Apollo 11 che dopo Washington farà tappa a Barletta».

Programma R-evolution Barletta 2019

Festival dal 07 al 10 novembre

Esposizioni dal 07 al 25 novembre

Programma

Venerdì 08 novembre 2019

Ore 10.00 c/o Cinema Paolillo

Proiezione film “First man – Il primo uomo“, il kolossal con Ryan Gosling nei panni dell’astronauta Neil Armstrong presso CINEMA PAOLILLO in collaborazione con gli Istituti superiori

Ore 19.00 inaugurazione mostra “NASA – Apollo 11” c/o Sotterranei del Castello

Grazie al contributo dell’ambasciatore Italiano a Washington S.E. Armando Varricchio, la NASA saranno in esposizione 30 immagini tratte dall’archivio NASA che illustrano e documentano la storia della missione Apollo 1. Sarà possibile vedere le prime immagini a colori e in alta risoluzione della navicella spaziale, sincronizzate con le immagini televisive che andarono in diretta TV il 20 luglio 1969. Sarà possibile vivere lo sbarco con immagini di qualità cinematografica dallo stesso punto di vista degli astronauti.

All’interno della prestigiosa mostra della NASA, l’installazione “Luna e l’altra” a cura di Gennaro Corcella eclettico art designer, noto per le sue lavorazioni in foglia d’argento, ha realizzato quattro meravigliose opere ispirate all’astro d’argento, in esclusiva per Revolution on the Moon

Ad aprire la serata, la performance di ballo a cura della ASD Numero Uno Barletta “Le quattro Lune”

Sabato 09 novembre 2019

ORE 09:00 – TALK CON ANGELO FERRILLO – HASSELBLAD AMBASSADOR
Un viaggio nel mondo Hasselblad, la prima macchina fotografica sulla luna.
Come un brand unico al mondo ha seguito i programmi spaziali della NASA (dall’Apollo VII all’Apollo XVII) passando dalle immagini iconografiche che hanno fatto storia.

ORE 10:00 – SEMINARIO (o Workshop come preferisci) CON ANGELO FERRILLO – HASSELBLAD AMBASSADOR
La fotografia documentaria e le sue declinazioni.
Come storytelling, documentazione e street photography possono diventare immagini vincenti per la comunicazione di un brand

 

Chiude il piano di studi con un Master in Fotogiornalismo (con il quale gli viene conferita una borsa di studio per merito), un Master in Photoediting e Ricerca Iconografica ed un Master in curatela fotografica (ambito espositivo) prosegue la strada della fotografia come fotogiornalista producendo per Agenzie, oltre a commissionati per l’editoria e progetti personali di fotografia autoriale.

Realizza lavori istituzionali (ad esempio) per il Comune di Milano (Ente Turismo e Archivio Storico), Provincia di Milano (Parco Agricolo Sud Milano) e Ente del Turismo Fiandre, oltre a realizzare lavori corporale per clienti internazionali come Timberland, Eastpak, Vans, Le Coq Sportif, Diesel, Gucci, Moleskine ed altri.

Espone i propri lavori al Milano Photo Festival, al Festival della Fotografia Etica di Lodi, e nel circuito galleristi nazionale.

Collabora attivamente con editori nazionali ed internazionali e con brand leader mondiali dell’urban style progettando e sviluppando immagini di social adv e brand communication. Membro del Direttivo AFIP International e HASSELBLAD Ambassador. Oggi Direttore Creativo della FOWA UNIVERSITY.

 

Ore 11.00 talk con Francesco Morsillo

Sales and Business Development SITAEL SpA

SITAEL è la più grande azienda spaziale privata in Italia che guida lo sviluppo del settore dei piccoli satelliti. Con oltre 350 dipendenti e strutture all’avanguardia, SITAEL copre tutti i processi necessari per la progettazione, lo sviluppo e la produzione di piccoli satelliti, sistemi avanzati di propulsione, strumenti e avionica.

 

Ore 20.00 Video-mapping a cura di Hermes Mangialardo – APOLLO 11

L’ Orologio di San Giacomo a Barletta, farà da scenografia al videomapping che simulerà il lancio dell’astronave Apollo 11 (Corso Vittorio Emanuele 186)

Domenica 10 novembre c/o Castello di Barletta

Ore 19.00 spettacolo per bambini La Luna nel pozzo

Ore 20.00 visita installazione Porta Marina Silver Moon

……

CONTEMPORANEAMENTE DAL 08 al 12 NOVEMBRE R–EVOLUTION ON THE MOON farà parte della collettiva FIOF al Festival più prestigioso INTERNATIONAL ART PHOTOGRAPHY FESTIVAL di LISHUI (CINA)

OFFICIAL INTERNATIONAL DEPARTMENT FIOF (https://international.fiof.it/)

Focus di Revolution 2019 è la LUNA.

La sezione espositiva prevede due circuiti: ON e OFF

MOSTRA ed installazioni video, tratta dagli archivi della NASA

Nel circuito ON e quindi nei luoghi di maggiore interesse dell’evento, saranno inserite tutte le mostre ed installazioni che avranno come tema la LUNA, dalla rappresentazione puramente documentaristica e paesaggistica, a quella più creativa legata al fashion photography, alla digital art, alla food art photography.

Nel circuito OFF mostre d’autore.

Saranno coinvolte per le mostre ed esposizioni, non solo le sedi istituzionali, ma anche le attività commerciali, ma anche piazze, vie, centri commerciali ed associazioni/club

Sedi mostre ed installazioni:

Castello Svevo sotterranei – mostra più importante NASA –Apollo 11 missione compiuta!!!

Giardini del Castello – in mostra Eros e Thanathos, collettiva a cura di sei autori italiani, inerente il sito archeologico di Canne della Battaglia

Palazzo della Marra, in mostra:

Luca Anzalone, giovane fashion photographer, talento della fotografia concettuale e di moda in Europa

Graziano Perotti, una firma indiscussa nel fotogiornalismo, inviato di numerose riviste turistiche, ma anche ricercatore, artista concettuale.

Hermes Mereghetti dieci ritratti di donna intimi ed evocativi

Palazzo del Governo (Prefettura) in mostra

Angelo Ferrillo con il suo nuovo progetto “Behind three stars”

Riccardo Bononi fotografo antropologo in mostra con il suo progetto “Une belle vie, une belle mort”

Giorgio Galimberti – figlio d’arte, espone la sua fotografia sperimentale

Palazzo San Domenico in mostra

Joe Oppedisano – Extension sei ritratti del Maestro joe oppedisano fotografo italo – americano. I personaggi in esposizione sono sei eccellenze della fotografia italiana nel mondo, sei grandi maestri: Francesco Cito, Uliano Lucas, Mario Dondero, Gianni Berengo Gardin, Romano Cagnoni, Federico Garolla, tutti reporter che hanno fatto la storia della fotogiornalismo italiano nel mondo.

 

Palazzo Bonelli – Simone Arrigoni, una splendida installazione che sarà fra le opere in esposizione in cina

Piazza Caduti – palazzo ex Posta

Esposizione fotografica intitolata “Shepard”

Sono passati 50 anni dallo sbarco di Neil Armstrong sulla Luna. Una missione memorabile che emozionò il mondo. Da quel 20 luglio 1969, quando l’equipaggio dell’Apollo 11 conquisto il suolo lunare, è passato mezzo secolo. Con quello che sembrava impossibile reso possibile. Fu solo il primo grande passo di un viaggio meraviglioso che, negli anni, si arricchì di colpi di scena. Perché solo diciannove mesi dopo, nel febbraio 1971, Alan Shepard, astronauta statunitense, fu il primo a giocare a golf sulla Luna durante la missione Apollo 14. Con un ferro 6, secondo le testimonianze, scagliò la prima pallina che, dopo un primo tragitto, si arrestò vicino a un cratere. Mentre la seconda, a causa della forza di gravità ridotta, viaggiò per molti miglia. Entrambe le palline sono ancora sulla Luna.

 

L’esposizione ispirata dall’astronauta Shepard, è un’intepretazione della Luna in tutte le discipline sportive: dal golf al tennis, al rugby, al basket fino ad arrivare all’atletica con un omaggio al campione mondiale, nonché cittadino barlettano, Pietro Mennea, Campione olimpico dei 200 metri piani a Mosca 1980, è stato il primatista mondiale della specialità dal 1979 al 1996 con il tempo di 19″72 che, tuttora, costituisce il record europeo.

 

Palazzo Demartino ospita le immagini del progetto Melodies, mentre i corsi centrali della città sono una vera e propria open gallery di immagini tratte dall’archivio di Chiara Samugheo, la celebre fotografa della Dolce Vita.

In corso Cavour in esposizione POPLASTIC, una mostra di sensibilizzazione al riciclo della plastica