Tonfo casalingo per l’Audace: la Fortis Altamura vince 0-2

A segno Ciriolo nel primo tempo, nella ripresa la chiude Abrescia

Comincia con una sconfitta il 2020 dell’Audace Barletta. La Fortis Altamura espugna il Manzi-Chiapulin con il punteggio di 0-2, con due errori fatali dei padroni di casa, e si rilancia verso la zona centrale della classifica d’Eccellenza. I biancorossi, nonostante la sconfitta restano in zona playoff.

Gara condizionata dal forte vento. Nel primo tempo parte bene l’Audace con D’Onofrio che al 9’ fa tutto da solo, conclusione respinta da Giannuzzi. Al 20’ risponde la Fortis con De Santis, sugli sviluppi di un calcio da fermo, la difesa di casa libera. Al 23’ occasione per gli ospiti con la traversa clamorosa colpita da Portoghese. Al 25’ errore in disimpegno di Rizzi, ne approfitta Ciriolo che indisturbato trova la rete del vantaggio. Festeggia l’Altamura. L’Audace Barletta risponde subito con Lomuscio, sfera deviata in corner. Al 44’ tuttavia la Fortis sfiora il raddoppio con Greco  che sbaglia da ottima posizione e tutto solo. All’intervallo i padroni di casa inseguono 0-1.

Nella ripresa ospiti subito in palla con Ciriolo che semina il panico, Di Candia dice di no. Al 12’ conclusione di Pensa, Giannuzzi è attento e respinge. Al 18’ si fa rivedere D’Onofrio, controllo in corsa e tiro a tu per tu con Giannuzzi che ancora una volta si supera. Al 22’ si rinnova sfida tra i due, l’estremo difensore altamurano respinge. Al 27’ Daugenti prova a chiudere i conti, Di Candia blocca. L’Audace Barletta ci crede e continua a spingere alla ricerca del pari: al 45’ la rete arriva con Rizzi, ma l’assistente di gara vede il fuorigioco e l’arbitro non convalida tra le proteste. Nel momento migliore dei padroni di casa Di Candia commette un errore nel rinvio, la Fortis ringrazia e Abrescia mette dentro il tap-in che chiude i conti. Triplice fischio e 0-2 il risultato.

Comincia male il 2020 dei biancorossi, tre punti pesantissimi invece per la Fortis Altamura che torna a sognare piazzamenti d’onore in classifica.

Lascia un Commento