Il Barletta pareggia in rimonta con l’Atletico Vieste: 2-2 al “Manzi-Chiapulin”

Varsi e Caputo a segno nella ripresa

All’ultimo respiro. Al Manzi-Chiapulin il Barletta acciuffa nel finale il Vieste segnando l’acuto del definitivo 2 a 2 al 50’ grazie alla rete di Caputo. Succede tutto nella ripresa dove i garganici si portano in vantaggio di 2 gol, ma nel finale i bianco-rossi rimontano la partita con un doppio squillo in pochi minuti.

Il Barletta di mister Tangorra deve fare a meno degli acciaccati Pignataro e Varsi, con quest’ultimo che parte dalla panchina e sarà utile a match in corso. In avanti Procida, Caputo e Salamina.

Il Vieste di Mister Bonetti schiera in campo un 4-3-3 con Ricucci e Prieto a supporto di Andrada, quest’ultimo rientrato dopo l’infortunio.

Dopo una lunga fase di studio, il Barletta si fa vedere in avanti alla mezz’ora: Caputo serve Camporeale che dal limite calcia in porta, la sua soluzione è deviata in corner dalla difesa garganica. Al 37′ sul cross di Lucatelli Pipoli lasciato solo da Bonasia colpisce di testa ma Capossele è reattivo e para in 2 tempi. La prima frazione termina sul punteggio di 0 a 0.

Momento dedicato al sociale durante l’intervallo: è giornata Pro Barletta al Manzi-Chiapulin. La società biancorossa ha deciso di devolvere l’intero incasso ad Emilia, la giovane mamma barlettana che sta lottando contro un male raro ed aggressivo e necessità di costose cure all’estero

La ripresa inizia con il vantaggio dei bianco-celesti al 3’: Ricucci dal limite dell’area lascia partire un esterno destro che finisce sul palo più lontano. Per lui arriva il secondo centro stagionale. Al 17’ Sangare colpisce male, alzando un campanile in area garganica ma Equestre limita il danno parando in 2 tempi. A metà della seconda frazione il Vieste raddoppia. Tiro di Ricucci, respinto da Capossele, sulla ribattuta si precipita De Vita che a due passi segna il suo ottavo goal in questo campionato. Il Barletta non ci sta e inizia ad attaccare: verso la mezz’ora ci prova Procida a giro, palla di poco fuori. Al 40’ Caputo dalla distanza calcia una sassata in porta che si stampa sulla traversa. Sembra finita, ed invece no. Tre minuti dopo arriva l’acuto della speranza, lo confezionano i due neo entrati: Milella dal lato destro serve Varsi che di prima intenzione calcia sul secondo palo, trovando il goal che riapre la gara. I bianco-rossi continuano l’assedio nei minuti di recupero: al 47’ Bonasia calcia in porta ma Equestre respinge. Quasi al termine del recupero arriva la rete del pareggio biancorosso: sul tiro di Procida, Ranieri devia il pallone che inganna Equestre: il portiere del Vieste riesce solo a respingere la sfera, ma Caputo, a un metro dalla porta, insacca il gol del definitivo pareggio.

È 2-2 al Manzi-Chiapulin al triplice fischio. Domenica il Barletta giocherà di nuovo in casa contro l’Otranto, mentre il Vieste affronterà in casa la Fortis Altamura. Quattro giorni dopo, i garganici ospiteranno il Corato nella finale di ritorno della Coppa Italia Dilettanti: si ripartirà dallo 0-0 dell’andata.

Lascia un Commento