Dopo aver subito un furto nel parcheggio di un teatro di Molfetta, finalmente è giunta una buona notizia per la compagnia teatrale barlettana I Nuovi Scalzi. Lo scorso 2 febbraio i membri della compagnia hanno denunciato su Facebook il furto di una serie di oggetti personali, tra cui delle maschere artigianali dall’inestimabile valore artistico. La richiesta di aiuto è rimbalzata velocemente sui social e sui canali di informazione, nella speranza che i responsabili del furto non riconoscessero il valore di tali oggetti e li abbandonassero.
In effetti l’intuizione degli attori non è stata errata, e la diffusione dell’informazione ha reso possibile che parte di quelle maschere tornassero nelle mani dei proprietari.
La comunicazione arriva ancora una volta tramite la pagina Facebook della compagnia, dove hanno scritto: «Alcuni giorni fa una gentilissima signora di Molfetta, seguendo le tracce del suo gatto nelle campagne fra Molfetta e Bisceglie, ha ritrovato alcune delle nostre Maschere che ci hanno sottratto davanti La Cittadella degli Artisti. E così grazie al buon cuore della signora BiagioLucia Di Liddo , che ci ha contattati dopo averle ritrovate, e grazie anche al suo gatto (senza il quale probabilmente non avremmo ritrovato nulla), alcune maschere sono tornate a casa».
Tuttavia all’appello mancano ancora molte maschere, ragion per cui gli attori invitano chiunque trovi delle maschere abbandonate nelle campagne circostanti la città, in mercatini dell’usato o in vendita su internet a contattarli tramite un messaggio su Facebook o all’indirizzo email [email protected]

In foto le maschere recuperate.maschere