Sono 5.832.825 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 06.00 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 85.8% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 6.800.646).

ASL BARI

L’80 per cento della popolazione con età pari o superiore a 12 anni è stato immunizzato: la campagna vaccinale in provincia di Bari ha così centrato l’obiettivo fissato dalla struttura commissariale nel piano vaccini nazionale contro il Covid. Vicina al 90 per cento invece è la copertura con prima dose dello stesso target di popolazione. Sono state circa 3976 le somministrazioni eseguite nelle ultime 24 ore, di cui 1347 prime e 2395 seconde dosi, per un totale di circa 20mila iniezioni registrate nell’ultima settimana, e dall’inizio della campagna vaccinale ad oggi, sono state 1 milione e 901.130 le dosi riservate a tutte le fasce di età e alle categorie previste, di cui 1 milione e 17.691 prime dosi, 881.204 seconde dosi e 2.235 terze dosi addizionali riservate a pazienti fragili immunocompromessi. Di seguito le coperture con prima dose: 98% per 70-79enni, 96%  per  60-69enni, 95% per over 80, 92% per 50-59. In crescita le vaccinazioni – sempre considerando la prima dose – anche nelle fasce più giovani: 40-49 anni (86%), 30-39 (81%) e 20-29 anni (82%).

ASL BRINDISI

Secondo l’ultimo report a cura dell’Unità operativa di Epidemiologia del Dipartimento di Prevenzione della Asl di Brindisi, dal 27 dicembre 2020 al 30 settembre 2021 sono state somministrate 574.807  dosi  di  vaccino,  di  cui  305.961  prime  dosi,  267.834  seconde  dosi  e  1.012  terze  dosi. Mediamente sono  state  somministrate  2.136,8  dosi per  giornata  di  vaccinazione.

Il  68,5%  (209.483)  delle  prime  dosi  somministrate è rappresentato   da Pfizer,  il 14,6%  (44.511)  da AstraZeneca,  il  13,1%  (40.039)  da Moderna  e  il  3,9%  (11.928) da  Janssen (Johnson&Johnson).

Il dato delle prime dosi risulta così distribuito: il 49,7% a persone al di sotto dei 60 anni; il 26,8% agli anziani, il 13,3% ai soggetti fragili; il 4,4% al personale sanitario; il 2,8% al personale scolastico; l’1,2% alle forze dell’ordine; l’1,8% ad altre categorie. Questa, invece, la distribuzione delle seconde dosi: per il 50,5% ai soggetti al di sotto dei 60 anni; per il 28% agli anziani; per il 12% ai soggetti fragili; per il 4,7% al personale sanitario; per il 2,9% al personale scolastico; per l’1,2% alle forze dell’ordine; per lo 0,7% alle altre categorie. Tutte le  terze dosi  sono  state  somministrate  a  soggetti immunocompromessi.

ASL BT

Sono 247 i pazienti fragili della Asl Bt che, sulla base delle circolari ministeriali e regionali, hanno già ricevuto la terza dose di vaccino: si tratta di pazienti afferenti alla unità operativa di Oncologia e di pazienti in dialisi di diversi centri. Su tutta la provincia continua la campagna di vaccinazione con una particolare attenzione ai giovani che non hanno ancora completato il ciclo vaccinale.

ASL FOGGIA

In provincia di Foggia, dall’avvio della campagna vaccinale anti COVID, sono state somministrate 845.645 dosi.

Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino l’85% delle persone di età superiore a 12 anni. Ha concluso il ciclo vaccinale il 71,4% degli over 12.

Hanno ricevuto, inoltre, la terza dose 766 persone immunocompromesse.

I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 157.742 dosi di vaccino di cui 19.276 a domicilio.

 

ASL LECCE

Sono 1.119.682 le dosi di vaccino antiCovid somministrate finora a cittadini residenti in provincia di Lecce, di cui 571.250 prime dosi, 526.179 seconde dosi, 21.323 monodose e 930 dosi addizionali a pazienti fragili.

Prosegue la campagna di vaccinazione tra hub – in cui si accede senza prenotazione – centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale con 2573 effettuate nella giornata di ieri.

ASL TARANTO

Vaccinazione Covid: aperture hub. Sabato mattina open day al Porte dello Jonio.

Rimodulate le aperture degli hub a Taranto e provincia e sabato mattina apertura straordinaria dell’hub Porte dello Jonio con accesso diretto per prime e seconde dosi.

Ottimizzate le aperture degli hub vaccinali, ai quali si potrà accedere con prenotazione dal lunedì al venerdì, con i seguenti orari: nella città di Taranto, l’hub presso l’Arsenale della Marina sarà operativo lunedì 4 e venerdì 8 ottobre dalle 9.00 alle 14.00, martedì 5 e giovedì 7 ottobre dalle 9.00 alle 16.00, chiuso mercoledì 6 ottobre; quello presso la Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare SVAM sarà attivo martedì 5 e giovedì 7 ottobre dalle 9.00 alle 16.00, mercoledì 6 ottobre dalle 9.00 alle 14.00, chiuso lunedì 4 e venerdì 8 ottobre.

In provincia, l’hub di Ginosa sarà aperto per le persone prenotate martedì 5 e venerdì 8 ottobre dalle 9.00 alle 14.00, chiuso lunedì 4, mercoledì 6 e giovedì 7 ottobre. Il centro vaccinale di Grottaglie sarà operativo lunedì 4, mercoledì 6 e venerdì 8 ottobre dalle 9.00 alle 14.00, chiuso martedì 5 e giovedì 7 ottobre. A Manduria, hub operativo per le prenotazioni martedì 5 e giovedì 7 ottobre dalle 9.00 alle 16.00, chiuso lunedì 4, mercoledì 6 e venerdì 8 ottobre. A Martina Franca, centro vaccinale operativo lunedì 4 e giovedì 7 ottobre dalle 9.00 alle 14.00, chiuso martedì 5, mercoledì 6 e venerdì 8 ottobre. Il centro vaccinale di Massafra, infine, sarà accessibile mercoledì 6 e venerdì 8 ottobre dalle 9.00 alle 14.00, chiuso lunedì 4, martedì 5 e giovedì 7 ottobre.

Sabato mattina, invece, dalle 9.00 alle 13.00, presso l’hub al Porte dello Jonio sarà possibile vaccinarsi senza prenotazione: l’apertura straordinaria del drive through, in modalità open day, è infatti dedicata a chi vuole ricevere la prima dose di vaccino oppure intende recuperare l’appuntamento per la seconda dose.

In Asl Taranto prosegue la campagna vaccinale sia negli hub sia nelle strutture sanitarie che stanno procedendo con la terza dose ai pazienti fragili. Ad oggi sono state somministrate oltre 779mila dosi, tra le quali si contano 640 terze dosi.

Per quel che riguarda le fasce d’età, più del 93% dei cittadini over60 sono vaccinati con almeno una dose, percentuale che supera il 98% per gli over80. Nella fascia 40-59 anni, invece, sono oltre l’81% i vaccinati. Risultano poi vaccinati almeno con una dose il 71% dei giovani tra i venti e i trentanove anni e circa il 74% dei ragazzi di età compresa tra i 12 e i 19 anni.

Ieri pomeriggio sono state effettuate 376 vaccinazioni presso gli hub, così distribuite: a Taranto, 211 presso l’Arsenale e 35 presso la SVAM; in provincia, 73 a Manduria e 57 a Martina Franca. In mattinata, invece, sono state 1.693 in totale le dosi somministrate negli hub operativi, così distribuite: a Taranto 413 presso l’hub all’Arsenale, 343 a Ginosa, 420 a Grottaglie e 517 a Massafra.