«Il nostro campo di riferimento è senz’altro il centrosinistra, ma nessuno può venirci a dire che in Puglia il centrosinistra è lo schema-Emiliano, e in questo quadro ItaliaViva sarà presente nelle prossime elezioni Amministrative valutando le situazioni locali e senza mai tradire i propri valori». È quanto ha sostenuto la coordinatrice nazionale di ItaliaViva, Teresa Bellanova, nell’incontro a Barletta con iscritti e simpatizzanti della provincia BAT; nel suo intervento a tutto campo sul ruolo del partito dal livello nazionale a quello territoriale: far crescere l’Area Riformista, che mette al centro competenze e professionalità per lo sviluppo socioeconomico a favore delle nuove generazioni.

“Nella sua relazione introduttiva, il coordinatore provinciale Ruggiero Crudele ha sottolineato l’incisiva azione di Italia Viva – riporta il comunicato diffuso dalla sezione barlettana del movimento politico – per il governo Draghi, con l’autorevolezza che oggi consente al Paese di affrontare la drammatica crisi ucraina che si aggiunge a quella pandemica, azione di governo che vede proprio in questi giorni la prima erogazione dell’Assegno Unico e Universale per i figli, una misura straordinaria a contrastare la crisi demografica -e la BAT ha il più basso indice di natalità nazionale- e che ha preso le mosse da una proposta lanciata due anni fa alla Leopolda10 all’atto di nascita di IV.

Governo Draghi, ha ricordato la viceministra Bellanova, nato grazie alla tenacia e coerenza di ItaliaViva che vide le sue dimissioni, insieme a Elena Bonetti e Ivan Scalfarotto, per favorire la formazione di un esecutivo che portasse il Paese fuori dalle secche in cui sembrava destinato, sino alla riscrittura del PNRR, oggi occasione irripetibile e irrinunciabile soprattutto per il Mezzogiorno. Non è mancata inoltre il riferimento alla crisi dell’autotrasporto, per cui la viceministra di concerto con le associazioni datoriali ha varato un pacchetto di misure che consentirà di scongiurare il blocco delle merci e dell’approvvigionamento nonché del deperimento della produzione agroalimentare”.

In conclusione dell’incontro, dopo gli interventi della coordinatrice provinciale Gabriella Baldini e dei dirigenti IV delle città della BAT, Crudele ha illustrato le due iniziative territoriali attualmente in campo, la Scuola di Formazione Politica avviata a fine febbraio e che si concluderà a inizio maggio, e i banchetti che saranno allestiti nel mese di aprile nell’ambito della manifestazione nazionale 1000piazze che in tutt’Italia vedrà parlamentari, amministratori, dirigenti e attivisti di Italia Viva incontrare finalmente in Piazza la cittadinanza, anche in vista dei prossimi appuntamenti elettorali.