«Arrivare ad una convivenza con il virus, una convivenza che permetta il ritorno alla normalità nel nostro paese». Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa partecipando on line al terzo talk del ciclo Hey Sud che si è svolto a Barletta, promosso dalla società internazionale di consulenza EY, su “Come cambia il modello sanitario dopo il Covid e con i milioni del PNRR”.

«Ovviamente ci vuole prudenza e senso di responsabilità – ha aggiunto Costa – che gli italiani hanno ampiamente dimostrato in questi due anni di pandemia con il rispetto delle regole e delle restrizioni con una adesione importante e fondamentale alla campagna di vaccinazione”. L’esponente del governo ha sottolineato l’importanza della vaccinazione, l’unico strumento che ci protegge e ci evita le conseguenze gravi della malattia – ha detto. E sulla possibilità che ci si possa dover vaccinare ancora Costa, ribadendo che queste decisioni spettano alla comunità scientifica, ha risposto che è ragionevole pensare che si possa arrivare a un richiamo annuale per far fronte alle nuove varianti. Il sottosegretario ha inoltre evidenziato il ruolo importante giocato dalla medicina del territorio che, dunque, va potenziata, come pure la telemedicina. Soprattutto – ha concluso – oggi c’è la consapevolezza che destinare risorse alla salute non è una spesa ma è investimento».