«Come ogni anno ci ritroviamo a rievocare quel maledetto giorno – scrive l’assessore Giuseppe Gammarota – che mise fine ad uno degli uomini piu illustri della nostra citta’ (10 settembre 2010). Francesco Salerno, ci lascio’ fisicamente, ma non ci ha mai lasciato mediaticamente. La sua forza, la sua voglia di guardare avanti, la sua capacita’ organizzativa, il suo amore per il nostro territorio, il suo guardare “oltre” lo steccato politico, e’ quello che piu’ lo ha caratterizzato. A noi che di Salerno eravamo amici e che con lui abbiamo vissuto quegli anni intensamente, rimangono ricordi ricchi di aneddoti e giornate indimenticabili.

La “Buona Politica” e’ il movimento che fondammo e che ancora oggi porta avanti quei progetti mai dimenticati e quelli ideali mai abbandonati. Lo facciamo in amministrazione “Cascella” con i consiglieri Dipaola e Dicataldo, con il sottoscritto in qualità di assessore, con la nostra segreteria e con i molti amici che ci seguono e che frequentano la nostra sede. La citta’ a breve gli dedichera’ l’anfiteatro dei giardini del Castello per ricordarlo in maniera perenne anche se Francesco Salerno, ne siamo certi, non e’ mai stato dimenticato dalla nostra Comunità e sara’ ricordato non solo per le sue opere ma e sopratutto per il suo essere stato “uomo”»