“Mi piace, forse avrei solo abbassato leggermente il volume della musica”. “Finalmente si sente l’aria del Natale”. “Complimenti, da ripetere”. Sono solo alcuni dei positivi commenti-e suggerimenti- raccolti nel weekend frequentando i metri quadri che includono il mercatino natalizio di Barletta, allestito in piazza Aldo Moro. Dallo scorso 7 dicembre ben 20 casette natalizie in legno, decorate con luci colorate, mettono in vendita addobbi natalizi, giocattoli, torrone e dolciumi e articoli da regalo: un corollario dal sapore di festa, per uno spazio dominato dall’albero di Natale allestito dall’amministrazione comunale.

La tradizione dei mercatini arriva dal Nord Europa ed è stata negli anni “adottata” da diverse città italiane al fine di rilanciare le attività produttive del settore: nel caso di Barletta, l’idea ha l’effetto in  particolare di rilanciare uno spazio cittadino troppo spesso destinato solo a fugaci passeggiate e incapace di trasmettere il significato di Agorà, alla greca maniera, da intendersi come cuore pulsante della vita sociale ed economica della città. L’iniziativa, messa in campo dall’assessorato al Turismo e Attività Produttive, perdurerà fino al 6 gennaio. Sin qui, tutti promossi: “E’ solo l’inizio, ma non è davvero niente male”.