Ritrovato dagli agenti di Polizia Giovanni Zizza

Ritrovato dagli agenti di Polizia Giovanni Zizza

Il 46enne si era allontanato da casa lunedì mattina

L’ha ritrovato una volante della Polizia di Stato, a poche centinaia di metri dalla sua abitazione poco prima delle 14 di sabato 2 febbraio. E’ durato cinque giorni l’allontanamento da casa di Giovanni Zizza, 46enne responsabile di un negozio di abbigliamento nel centro del quale a Barletta non si avevano notizie dalla mattinata di lunedì 28 gennaio. Quel giorno Zizza avrebbe dovuto recarsi con sua moglie presso una concessionaria di automobili, ma dopo aver fatto colazione nel bar sotto casa l’uomo non aveva più dato segni di vita, allontanandosi con il cellulare, rimasto spento per sei giorni dalla notte tra domenica e lunedì, portafogli e documenti. parenti ne avevano denunciato la scomparsa ai carabinieri di Barletta e il tam-tam avviato in rete aveva presto agito da moltiplicatore dell’allarme. Con il passare delle ore, scavando nel recente passato dell’uomo, nelle piste seguite dagli investigatori si era fatta largo con forza quella dell’allontanamento volontario, legato a piccole difficoltà economiche e personali. Proprio l’acquisto dell’automobile in programma lunedì avrebbe agito da detonatore sulla decisione di Zizza, la cui auto era fuori uso per un incidente. Una tesi avallata a denti stretti anche dai colloqui del 46enne con gli agenti, che l’hanno rintracciato proprio nel percorso che aveva scelto per tornare a casa. Secondo i primi riscontri, Zizza – che era stato anche avvistato in città, come una segnalazione recepita martedì dai carabinieri conferma – non si sarebbe allontanato di molti chilometri da Barletta, incontrando alcuni amici e alcuni parenti. Cinque giorni di ansia, prima di tornare a casa e porre fine a un mistero.

Lascia un Commento