Ambulatorio popolare, derubata la televisione usata per le attività didattiche

Ambulatorio popolare, derubata la televisione usata per le attività didattiche

L’appello dell’associazione

Le porte dell’ Ambulatorio popolare di Barletta sono aperte, sempre, e cerchiamo di aiutare tutte le persone più povere della comunità senza alcuna distinzione. Mercoledì 13 marzo, mentre i volontari erano impegnati nel corso della consueta distribuzione del mercoledì, qualcuno ha rubato il nostro televisore insieme ad un trapano che utilizziamo per della piccola manutenzione. “Era un grande televisore da 40”, vecchio ma buono – si legge sulla pagina Facebook dell’Ambulatorio – era grande per esser visibile a tutti nel corso dei nostri cineforum, anche da coloro seduti nelle ultime file. Avevamo anche in programma di avviare delle attività didattiche con i bambini del doposcuola con la visione di alcune videocassette che ci avevano donato: ricorderete certamente “Siamo fatti cosi”, la serie televisiva educativa a disegni animati dedicata al funzionamento del corpo umano. Il nostro televisore sarebbe stato usato anche per tutta una serie di altre attività dell’Università popolare che a breve avvieremo. Adesso, non lo abbiamo più. 


“Vorremo chiedere tante cose a colui che lo ha preso – è l’appello dei volontari –  vorremmo chiedergli di restituircelo e che avremmo potuto aiutarlo in tante altre maniere. Vorremmo dirgli che vogliamo aiutarlo ancora più di prima, perché lo capiamo, lo comprendiamo, perché la povertà è tanta, è assai, ed è per questo che le porte dell’ambulatorio resteranno aperte, come lo erano prima e come lo saranno sempre. E adesso ci appelliamo a voi, perché quelle attività che avevamo in programma vorremmo comunque realizzarle, per cui, chiunque avesse un televisore simile, e volesse donarcelo, sappia che noi lo accetteremo con tantissima gioia e gratitudine”.