Inseguimento in via vecchia Canosa, feriti due agenti della polizia di stato

Inseguimento in via vecchia Canosa, feriti due agenti della polizia di stato

E’ successo nella notte: le parole del sindaco Cannito

Due agenti feriti. È l’esito di un lungo inseguimento tra una volante della polizia di stato e un’auto sospetta, avvenuto ieri notte a Barletta in via vecchia Canosa. Luigi Degni e Giuseppe Natalicchio, questi i nomi dei due poliziotti, se la sono cavata con una prognosi di 15 giorni. Un uomo, trovato nelle vicinanze della zona dell’incidente, è stato fermato. Il sindaco Cannito ha espresso solidarietà alle due vittime dell’impatto. «Quanto accaduto la scorsa notte a due agenti del commissariato di polizia di Barletta è un fatto davvero grave – le sue parole – che solo per fortuna non ha avuto un epilogo ben peggiore per i due assistenti della squadra volanti, Luigi Degni e Giuseppe Natalicchio, che se la sono cavata con ferite guaribili in una quindicina di giorni. E’ però questo un episodio che deve fare riflettere su quanto sia delicato e pericoloso il lavoro di questi uomini e donne che ogni giorno mettono a repentaglio la loro vita per la nostra sicurezza e per la legalità. Auguro ai due agenti, che non hanno esitato a inseguire dei presunti malfattori e ai quali esprimo tutta la mia solidarietà, di guarire e tornare presto al lavoro,rinnovando a tutti gli uomini e le donne, poliziotti, carabinieri e a tutte le forze dell’ordine, la gratitudine per quello che quotidianamente fanno per questa città».