Basile: “A Barletta c’è emergenza emissioni odorigene, uniti in una lotta comune”

Basile: “A Barletta c’è emergenza emissioni odorigene, uniti in una lotta comune”

Il capogruppo Lega Salvini e presidente vicario del Consiglio Comunale interviene sull’aria maleodorante in città

“Raccolgo con soddisfazione il fatto che il sindaco Cosimo Cannito all’indomani della mia celere telefonata abbia raccolto la mia istanza a tutela della salute dei cittadini e abbia deciso di denunciare la grave situazione in cui versa l’aria di Barletta in una conferenza stampa”. Il presidente vicario del Consiglio Comunale di Barletta e capogruppo della Lega Salvini Flavio Basile interviene su quanto accaduto nel weekend, quando l’aria irrespirabile ha costretto i cittadini a restare in casa per evitare malori, in particolare in via Trani e nel quartiere Patalini. Una situazione estesa anche a parte del territorio della Bat. “Ho ricevuto nella serata di domenica decine di segnalazioni da parte di cittadini estremamente allarmati, perché si tratta di una situazione che si ripete da tempo e ha bisogno di risposte. Visto e considerato che mi sono premunito di chiamare il sindaco Cannito sollecitandolo a intervenire in prima persona affinché prendesse atto dello stato delle cose, dico che bene ha fatto il primo cittadino a citarmi indirettamente nel corso della sua conferenza e ritengo che questo sia il momento in cui le schermaglie politiche andranno messe da parte in nome del bene comune”. Una svolta, però, potrebbe essere prossima:
“Mi sono adoperato – spiega Basile – per avvisare le nostre forze politiche nazionali affinché siano sensibilizzate su questo fenomeno che è diventato una vera e propria piaga. Ringrazio il Sottosegretario all’ambiente Vannia Gava, con la quale ho interloquito telefonicamente. Si sta adoperando per fare luce e chiarezza su questo scempio! Ringrazio l’europarlamentare Massimo Casanova ed il nostro vice-coordinatore regionale Giovanni Riviello per la pronta sensibilità dimostrata. Domani mattina avremo un appuntamento telefonico con loro nell’ufficio del sindaco e cercheremo di trovare una soluzione in tempi più che mai rapidi”.


“Ritengo – aggiunge il consigliere Basile – che l’esposto in Procura in tal senso risulti fondamentale per tentare di individuare quei criminali che attentano alla salute pubblica e poter far fronte in maniera adeguata a un’emergenza del genere. Non è tollerabile che Barletta esibisca come biglietto da visita per residenti e turisti emissioni odorigene così intense e una coltre maleodorante. Trovo corretta anche la convocazione della conferenza dei capigruppo nel pomeriggio di martedì 20 agosto per fissare un Consiglio Comunale aperto alla cittadinanza sul tema quanto prima. Noi in qualità di Gruppo Lega Salvini Barletta – conclude il presidente vicario del Consiglio Comunale – andremo anche oltre. A inizio settembre avvieremo una raccolta firme da presentare in Procura, volta a sottolineare la gravità dell’emergenza aria in città e l’allarme procurato nella popolazione. Nei prossimi giorni comunicheremo giorni e modalità di raccolta delle sottoscrizioni. Non ci fermiamo certo qui”.