Poca igiene dei marciapiedi: rischio degrado ai Giardini De Nittis

Poca igiene dei marciapiedi: rischio degrado ai Giardini De Nittis

Serve più manutenzione e pulizia in tutta la città, lo chiedono i cittadini

Non è piacevole osservare una delle piazze più antiche della città, quella che ospita i Giardini De Nittis in quella che è nota come villa della stazione o semplicemente di viale Giannone, ridotta in quelle condizioni igieniche. Infatti, da diverse settimane come segnalato alla nostra redazione, la pavimentazione dei giardini pubblici ha assunto uno sgradevole colore grigio scuro: sporchi come non mai, sicuramente complice il fatto che non piove da diversi giorni. Come se questa può essere una valida scusante in una città del 2019. Probabilmente ad aggravare la situazione c’è il passaggio di alcuni mezzi di servizio con le ruote per la cura del verde; a maggior ragione, bisogna provvedere alla pulizia di quella pavimentazione con degli strumenti adatti di cui la Bar.s.a. è dotata, come ci mostra puntualmente dopo alcuni interventi di pulizia, che tuttavia non possono restare unici episodi effettuati raramente.69706728_1135552516649495_4020862676442808320_n

Questa Amministrazione si è presentata da subito come vogliosa di risolvere molte lacune della manutenzione cittadina, soprattutto legate alla pulizia come dimostra l’istituzione dello spazzamento meccanizzato mensile per le strade. Bene, però ci sono anche i marciapiedi che non solo in quella piazza hanno bisogno di essere fortemente e urgentemente ripuliti, sia in centro che in periferia. Inoltre, i suddetti giardini oltre a sorgere su una area pedonale, sono un luogo molto frequentato soprattutto durante i mesi più caldi; poiché il luogo rischia il degrado, non si giunga a dover invocare quella teoria delle “finestre rotte”, per cui  se si lascia un luogo al degrado questo potrà solo peggiorare. Si dimostri il contrario.